23 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Urban Opera, la musica tra la gente

Portare la lirica e altri linguaggi musicali in città a contatto con la gente: è questa la finalità di Urban Opera, manifestazione avviata nel mese di maggio e in calendario con altri appuntamenti fino a settembre.

Venerdì 12 luglio alle 21.30 presso Villa Casati Stampa è in programma “Un bel dì, vedremo”, un omaggio a Giacomo Puccini nel centenario della sua scomparsa. Alcune delle composizioni più celebri dell’operista toscano saranno eseguite in alternanza a parti narrate e aneddoti sulla vita del musicista: da Tosca a La Bohème, da Turandot a Madama Butterfly, a cui si riferisce il titolo della serata con la citazione di una nota aria.

Sabato 13 luglio sempre alle 21.30 nell’arena di via Brunelleschi nel quartiere Sant’Eusebio prende forma “MYUSICAL. Il musical prêt-à-porter”, un originale spettacolo con un attore e un musicista. Non ci sono testi né spartiti, ma tutto viene improvvisato a partire dalle suggestioni e dagli spunti scaturiti dal pubblico, dando vita a scene originali dettate dalla fantasia degli artisti.

La rassegna si chiude domenica 29 settembre con “Il Genio Musicale”, la sonata in trio nell’Europa Barocca, con un concerto di oboe, fagotto e clavicembalo.

Emanuele Lavizzari

Dopo un titolo accademico in Lingue e Letterature Straniere ha lavorato in ambito turistico-alberghiero tra Spagna, Italia e Germania. In seguito a un master universitario in ideazione e produzione audiovisiva approda al giornalismo. Ha collaborato con alcune testate locali in Lombardia, prima di giungere all’Associazione Italiana Sommelier Editore, dove attualmente è responsabile del coordinamento redazionale e direttore editoriale della rivista “Vitae”. Ama l’impressionismo musicale, la poesia simbolista e le contaminazioni fra generi nella musica e nella letteratura. Passa agevolmente da una tastiera di pc a quella di un pianoforte, anche se tra i due preferisce decisamente il secondo. Questo è il motivo per cui si è dedicato a ulteriori studi e ha conseguito una laurea magistrale in Scienze della Musica con una tesi sul compositore spagnolo Manuel de Falla. Suoi grandi interessi sono anche l’atletica leggera e la televisione. Ha corso tanti chilometri in pista, su strada e su percorsi campestri e non si è ancora stancato di farlo.

Articolo precedente

Annunci, errori e ritardi. La corsa impossibile del nuovo Parco della Pace

Articolo successivo

Il PGT entra nel vivo. Si apre la fase delle istanze della cittadinanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *