23 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

La pensione per cani era un lagher. Sequestro a Cinisello Balsamo

La polizia locale è intervenuta, insieme con il personale dell’Ats in una pensione per animali di Cinisello Balsamo, ove sono stati trovati alcuni cani tenuti in pessime condizioni. Née dà notizia il sindaco Giacomo Ghilardi sulla sua pagina social.

All’interno della struttura – racconta il primo cittadino – gli animali erano detenuti in due stanze con 3 box fatti di materiale di recupero, privi di ciotole per acqua, cibo e cuccia. Durante il sopralluogo, peraltro, i cani sono riusciti a svincolarsi dai box, dimostrando così che le strutture non erano nemmeno sicure. Inoltre, le indagini hanno rivelato gravi sofferenze inflitte agli animali, detenuti in condizioni igieniche precarie e non idonee.

Il personale veterinario ha identificato gli animali tramite microchip, contattando i proprietari. I tre cani sono stati allontanati e affidati al canile convenzionato con il comune di Cinisello. Il titolare è stato deferito all’autorità giudiziaria e i box sono stati sequestrati.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Il centro direzionale tenta il rilancio. Cambio di proprietà per la Torre Tonda

Articolo successivo

Playground e area giochi al Parco della Pace. Ma l’area cani è in ritardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *