23 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

500 euro a famiglia (in un anno). La risposta del governo Meloni alla povertà

500 euro a famiglia per le vicissitudini di un anno intero, disponibili da settembre. La concessione del governo Meloni, 600 milioni per tutta Italia, parente lontanissima del reddito di cittadinanza abolito dalla destra, arriva anche a Cinisello Balsamo ma sarà difficile riesca a soddisfare il bisogno sempre più pressante di tante persone in condizioni di povertà.

Le cosiddette “Carte solidali dedicate a te” per l’acquisto di beni di prima necessità saranno distribuite a 852 famiglie cinisellesi, scelte dall’Inps, con Isee inferiore ai 15mila euro. Il comune non potrà decidere nulla.

Si tratta di carte elettroniche del valore di 500 euro per nuclei familiari in stato di bisogno da spendere per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità (esclusi alcolici), carburanti e abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale. Le carte solidali sono spendibili in tutti gli esercizi commerciali. L’agevolazione non è concessa a chi già percepisce l’assegno di inclusione.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Buona la prima per il Magistro-bis. Ecco assessori e deleghe

Articolo successivo

Municipalizzata e aumento Tari, polemica al vetriolo tra i partiti

2 commenti

  • Ma una domanda visto che vi ponete la questione della povertà?Lo so che vi da’ fastidio ma forse tutto questo si è realizzato quando il vostro amico mortadella ci ha portato nella vostra Europa e ci ha imposto la meravigliosa moneta (Euro) che ci ha impoverito tutti meno che a voi magari dovreste un po’ meditare prima di scrivere certi articoli!!!!🤔🤔😧😧🤫🤫🤡🤡

  • PS: Adesso voglio proprio vedere quanto ci mettete a far sparire l’articolo visto che il mio commento giusto perché voi siete democratici???🤔🤔😏😏😱😱🤡🤡

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *