24 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il sindaco a braccetto della leghista anti-islam. Che in città non sfonda

“La nostra capolista Cecilia Strada raccoglie inoltre 1426 preferenze superando nettamente Silvia Sardone (948), nonostante l’aiuto ricevuto dal suo compagno di partito, il Sindaco Ghilardi, con tanto di lettera inviata ai cinisellesi”. Lo scrive sui social il segretario del PD Andrea Catania commentando il primato dem a Cinisello Balsamo e la sfida nella sfida delle preferenze.

Con il sostegno del sindaco c’era in lizza Silvia Sardone, candidata leghista eletta con 72mila preferenze nel Nord Ovest. Come sottolinea il PD, i voti raccolti dalla Sardone al grido di “mai sottomessi” all’islam sono sotto le aspettative proprio a Cinisello dove il primo cittadino si era tanto speso.

“Un sentito ringraziamento va ai quasi 1.000 cinisellesi che le hanno accordato la preferenza e che hanno contribuito, in maniera sostanziale, al terzo posto della Lega nella nostra città con oltre 2.500 voti”, ha scritto Ghilardi sui social ma intanto deve fare i conti con due risultati non proprio incoraggianti per il futuro.

La continua flessione della Lega che in città riesce a non scendere sotto il 10% e il sorpasso ormai stabilizzato degli alleati di Fratelli d’Italia che sperano già di giocare il ruolo di registi in viste delle amministrative del 2028.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Salto in alto per la sinistra, AVS quinto partito di Cinisello Balsamo

Articolo successivo

PD primo partito. Catania: “La destra minoranza in città”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *