24 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

La maxi-antenna sul tetto “abusiva e pericolosa”. Proteste in viale Fulvio Testi

Protesta questa mattina di un gruppo di residenti al civico 176 di viale Fulvio Testi a Cinisello Balsamo per via di un’antenna alta 23 metri sul tetto del condominio. Gli abitanti del palazzo chiedono che venga rimossa, perché risulta abusiva anche se continuerebbe a funzionare. Il contratto tra il condominio e la società RF Com, proprietaria dell’impianto, è stato chiuso il 6 aprile 2022.

Sulla vicenda è intervenuto il comune che ha emesso un’ordinanza di demolizione, attualmente bloccata per via di un ricorso pendente al Tar da parte dell’azienda. Nel frattempo l’amministrazione comunale ha ordinato la messa in sicurezza del traliccio, impossibile da realizzare senza la rimozione dell’impianto, almeno secondo le perizie degli esperti incaricati dal legale dei residenti.

Il risultato è che l’antenna, pericolosa ed esposta alla possibilità di un crollo se dovessero presentarsi fenomeni meteo rilevanti, continua a rimanere al suo posto e a funzionare, secondo le accuse dei residenti ormai esasperati dalla situazione.

Anche la politica interviene con la solidarietà dell’Alleanza Sinistra-Verdi che ha partecipato al presidio. “Qui abbiamo un gruppo di cittadini che lottano per la messa in sicurezza di una struttura abusiva che potrebbe causare gravi danni non solo al condominio su cui è installata ma anche al quartiere e al sottostante viale Fulvio Testi. – dichiarano Gaetano Petronio, AVS Cinisello e segretario di Sinistra Italiana Cinisello Balsamo, e Francesco Casarolli, segretario Europa Verde Cinisello Balsamo – Dall’altro lato abbiamo una società, la RF Com, che è disposta a tutto pur di non rimuovere questa struttura abusiva perché essenziale per i suoi guadagni. Ora noi vogliamo sapere da che parte sta il Comune di Cinisello Balsamo e il suo Sindaco”.  

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Centri estivi a tre associazioni. Ma i tagli del comune fanno schizzare le rette

Articolo successivo

Cultura e spettacolo: gli eventi di maggio nel Nord Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *