24 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il buon caffè di Balsamo lo prepara Khadija e profuma di riscatto

Le Jardin Cafe’ in Via M. Mariani 16 è gestito da Aboul Khadija, originaria del Marocco,  in Italia dal’94. La sua prima attività fu gestire un bar in Via Risorgimento a Cinisello. Da lì si è trasferita in Via Mariani, dapprima in un locale molto piccolo. In seguito la necessità di trovare un locale più grande, di assumere altre persone. Una decisione difficile da prendere, quando puoi contare solo sulle tue forze, ma Khadija non si è fatta vincere dalla paura ed ha perseverato. 

Oggi si avvale anche del supporto di Lumy e Loredana – “per me sono colleghe, non sono dipendenti -sottolinea con affetto- la nostra è una squadra che funziona”.   Parlare con lei è sempre piacevole, Khadija è buona d’animo, non si aspetta niente dalle persone eppure lei dà molto di sé. E’ sempre pronta ad ascoltare ed ha una sensibilità molto spiccata. Khady, come spesso la chiamano le sue clienti, è aperta al dialogo ed è bello confrontarsi con lei, come quando si apre per spiegare la bellezza e l’importanza di scelte importanti come il Ramadam che lei ha osservato.

Il suo è un grandissimo esempio di integrazione, tutti le vogliono bene e l’apprezzano per la sua serietà ed efficienza, per il suo impegno ma soprattutto per come entra in empatia con le persone. Si ricorda di tutti, delle abitudini personali e dei piatti preferiti di ogni cliente. Le Jardin Cafè non è solo un punto di riferimento per le prime colazioni, offre anche piatti caldi e freddi per il pranzo. In passato ha dovuto affrontare periodi difficili ma il suo entusiasmo nell’affrontare la vita l’ha sempre aiutata e spronata ad andare avanti ed oggi è felice di aver realizzato il suo sogno: “mai abbandonare i propri desideri nel cassetto – sottolinea Khadija- i sogni vanno inseguiti e bisogna crederci sempre”.

Stefania Vezzani

Collaboro col giornale dal 2013. La mia indole, allegra e cordiale, mi aiuta ad affrontare la vita con ottimismo.

Articolo precedente

Cornelli “junior” candidato col PD. “Cormano si è spenta, ora si riparte”

Articolo successivo

Venticinque anni senza Vittorio Trezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *