13 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Palcoscenici di Resistenza

Palcoscenici di Resistenza: tre spettacoli su Pace e memoria

Prenderà il via sabato 6 aprile alle 20.30 “Palcoscenici di Resistenza”: una rassegna teatrale, adatta a tutte le età, in occasione del 25 Aprile.

Il progetto, promosso da UniAbita, in collaborazione con Fondazione Auprema, Generazioni, ANPI Cinisello Balsamo e Cooperativa Le Tre Corde, mira a ravvivare il senso di comunità, la cultura della Pace e a rafforzare i legami sociali e culturali, celebrando e rinnovando il patrimonio di valori radicati nella Costituzione Italiana e forgiati dalla Resistenza e dalla lotta contro il nazi-fascismo nella seconda Guerra Mondiale.

Si parte sabato 6 aprile presso il Salone della Cooperativa Nuova Torretta, in via dei Partigiani 84 Sesto San Giovanni con “Stivali a Monte Sole“, dedicato al racconto di un’amicizia tra una lupa e un asino che, attraverso un dialogo intenso, raccontano le tristi vicende che portarono all’Eccidio di Monte Sole sull’Appennino bolognese nell’autunno del 1944. Uno spettacolo teatrale per riflettere sul valore della memoria e sull’assoluto rifiuto alla guerra per costruire un futuro di pace (Spettacolo dal testo di Giulia Casarini Ed. Pendragon – © 2015, regia e voce recitante – Corrado Gambi, musiche originali: Dagmar Benghi – chitarra | Valentina Monti – voce).

Secondo appuntamento sabato 13 aprile, sempre alle 20.30, presso il cortile del caseggiato UniAbita di via Marconi 15 a Cinisello Balsamo, quando andrà in scena “Airborne”, spettacolo-suggestione ed audiolibro per ragazzi e adulti, omaggio al 80° anniversario dello Sbarco in Normandia. Il racconto narra, attraverso occhi davvero particolari (quelli di giocattoli per bambini!), la storia di ciò che accadde nella notte tra il 5 e il 6 Giugno del 1944, quando gli uomini dell’82a e della 101a Divisione Aviotrasportata Americana Airborne, vennero paracadutati in Normandia, nel contesto della più grande azione militare della storia: l’”Operazione Overlord” (Testo: Giulia Casarini; di e con: Corrado Gambi – voce recitante; regia: Corrado Gambi; musiche di: Dagmar Benghi – chitarra | Valentina Monti – voce; suoni, immagini, proiezioni: materiali d’archivio della II Guerra Mondiale ed originali; montaggi audio, effetti e strumenti aggiuntivi: Maurizio Piancastelli – tromba, tastiere).

La rassegna si concluderà sabato 20 aprile al Salone Matteotti di Cinisello Balsamo, ore 20.30, con “9813 chilometri di memoria” dedicato alla storia di Carlos Luis Collado Martinez, un giovane studente della facoltà di Medicina a Bologna, proveniente dalla Costa Rica, che spinto da valori di solidarietà ed uguaglianza, decise di partecipare alla Resistenza (Spettacolo ed Audiolibro dal testo di Giulia Casarini © 2015 – Edizioni Pendragon illustrazioni di Rosanna Mezzanotte; regia: Corrado Gambi; con: Corrado Gambi – voce narrante | Dagmar Benghi – chitarra, tres | Valentina Monti – voce).

Tutti e tre gli spettacoli, dedicati a temi ed episodi della Resistenza e della dalla lotta contro il nazi-fascismo nella seconda Guerra Mondiale, sono pensati volutamente per un pubblico di grandi e piccini, per rinnovare e sedimentare questi racconti e valori con un linguaggio in grado di ingaggiare a coinvolgere in maniera trasversale, con particolare attenzione e sensibilità verso le nuove generazioni.

Con questa iniziativa, aspiriamo a creare un dialogo vivace e intergenerazionale, incoraggiando la comunità a riflettere sui valori della Resistenza e a trasformarli in azioni concrete e pratiche quotidiane per una convivenza armoniosa e solidale” – commenta la Vice Presidente di Uniabita Letizia Villa.

Mai come quest’anno crediamo sia urgente e necessario promuovere dei momenti non solo per commemorare la storia della Resistenza italiana ed europea, ma anche per promuovere la memoria collettiva, la coesione sociale e la cultura della Pace in un momento storico dove la guerra è sempre più devastante e diffusa, non solo negli scenari bellici davanti ai nostri occhi, ma anche nel linguaggio quotidiano della politica, dei media e dei mezzi di informazione” conclude il Presidente di Uniabita, Pierpaolo Forello.

Martino Iniziato

Cinisellese, collabora con La Città dal 2010.

Articolo precedente

Aumenti assistenza domiciliare, la giunta: “Tariffe ferme dal 2017”

Articolo successivo

Il 6 aprile l’atteso Concerto di Primavera della Filarmonica Paganelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *