12 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Sinistra Italiana, nasce il circolo cittadino. Petronio segretario

E’ nato ieri il nuovo circolo di Sinistra Italiana a Cinisello Balsamo ed è stato eletto come segretario cittadino Gaetano Petronio e come tesoriere Federico Billo. Gli iscritti cinisellese hanno anche votato le deleghe alla segreteria che vanno a Letizia Villa, rapporti con le associazioni, Gabriele Arosio, questione abitativa, Claudia D’Addio, sport ed inclusione, e Antonella Di Cicco, informatica e corsi.La sinistra a Cinisello Balsamo è tra Crocetta e Sant’Eusebio, tra il circolo Lombardini e la più grande Festa dell’Unità del Nord Milano. – dichiara Gaetano Petronio, segretario di Sinistra Italiana Cinisello Balsamo. La sinistra della nostra città è dentro la valigia di cartone di chi arrivava qui per lavorare in fabbrica per dare un futuro migliore ai suoi figli. Era nel coraggio degli operai cinisellesi di Breda, Falck e Magneti Marelli che hanno fatto lo sciopero del ‘44 e tra le mura della scuola Cadorna sede del comando del Distaccamento della 119^ Brigata Garibaldi S.A.P. Quintino di Vona”, afferma Petronio, soffermandosi sulle radici della sinistra in città.La nostra storia è piena di colori e di speranza e va su un filo rosso che spesso univa operai e insegnanti, preti (operai) e cooperanti, chi accoglieva e chi aveva bisogno di essere accolto. La sinistra a Cinisello Balsamo vive tra i tanti dibattiti, le tante scuole e le biblioteche di quartiere per non parlare della scuola di musica del Pertini. Cinisello Balsamo è stata città dell’accoglienza dell’inclusività ma anche di partecipazione e confronto culturale e per questo cercheremo di tenere alta questa bandiera. Non vi diremo mai cosa pensare ma ciò su cui riflettere, ciò su cui indignarvi e ciò su cui vale la pena continuare a lottare”, conclude il neo-segretario.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

1973, quel concerto di Abbado e Pollini al palazzetto “Allende”

Articolo successivo

Cani, gatti e criceti nella tomba di famiglia allargata (ma senza foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *