14 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Al corteo pro-Palestina gli slogan contro Israele: “Dal fiume a mare”

Un corteo per dire basta ai bombardamenti di Gaza e basta al massacro dei civili palestinesi da parte dell’esercito israeliano, che gli organizzatori definiscono “genocidio”. Molte persone hanno affollato ieri pomeriggio le strade tra Sant’Eusebio e piazza Gramsci a Cinisello Balsamo, rispondendo all’appello del Collettivo 20092 e dalla Brigata di solidarietà popolare “Lorenzo Orsetti”, che hanno organizzato la manifestazione a sostegno della “lotta di liberazione della Palestina”.

Molte le bandiere palestinesi nel corteo che si è svolto senza incidenti ma con una piattaforma molto dura nei confronti dei “governi occidentali” e dello stato di Israele, di cui se ne invoca l’abbattimento. Gli organizzatori denunciano, così si legge in una nota diffusa sui social, “le complicità militari ed economiche con il genocidio dei palestinesi da parte di Israele. A chi pretende impossibili equidistanze, diciamo che “dal fiume al mare” significa abbattere uno Stato di apartheid che rende impossibile ogni pacificazione, in nome di una società dove tutt* hanno gli stessi diritti e terre e territori vengono restituiti a chi ne è stato privato dal colonialismo sionista”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Scioperi del ’44, a Sesto un flash mob per ricordarli

Articolo successivo

Lodo Gas, Destra a suon di manifesti. La sinistra: “Sono come Pinocchio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *