13 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Sesto “passata al setaccio”. Super blitz delle forze dell’ordine

Carabinieri, polizia, guardia di finanza a polizia locale in un blitz senza precedenti a Sesto San Giovanni. Controlli a raffica nella giornata di ieri con blocchi stradali, blitz nelle piazze a caccia di spacciatori e immigrati irregolari e multe ai commercianti. Una stretta sulla sicurezza decisa dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza e disposta dal questore di Milano.

Il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, ne dà notizia sui social con una certa soddisfazione parlando di città “passata al setaccio” e ringraziando le forze dell’ordine per la “tutela dei cittadini”. I commenti che si raccolgono sotto il suo post sono quasi tutti favorevoli ad un tale dispiegamento di forze. Tuttavia sono in molti a chiedersi se il livello di allarme sia tanto alto da richiedere un intervento di questa portata. E sono tanti anche quelli che ritengono insufficienti gli interventi di polizia, senza adeguate politiche sociali e aggregative per una città che torni ad essere più vivibile e sicura.

I controlli sono scattati in zone “oggetto di segnalazioni” per il degrado e problemi legati al piccolo spaccio di stupefacenti. Si tratta di piazza Trento e Trieste, Martiri di via Fani, via Casiraghi, IV Novembre, via Breda, via Roma, via Rovani, via Marx, via Damiano Chiesa, piazza I° Maggio e anche le aree verdi circostanti. Su 268 persone controllate solo cinque sono state denunciate per detenzione di stupefacenti (non spaccio) e violazione delle norme sull’immigrazione. Un bottino per ora piuttosto magro visto lo spiegamento di forze.

Controllati anche 105 veicoli, 41 multati per violazioni al codice della strada. Visite della guardia di finanza  anche in 38 esercizi commerciali di cui 18 sono stati multati.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Per l’ANED Medaglia d’Oro conferita dal Presidente Mattarella

Articolo successivo

In tanti all’incontro sul fine vita. Attesa per la presenza di Marco Cappato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *