13 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Dalla RSA al Teatro alla Scala. Il sogno realizzato degli anziani ospiti

I desideri non hanno età né confini. Vale anche per gli anziani ospiti della RSA Residenze del Sole che, grazie a un progetto ideato da Fondazione Amplifon, hanno potuto assistere all’opera “Trilli, tartini e tabelline. La matematica della musica” di Giuseppe Tartini andata in scena al Teatro Alla Scala di Milano.

Sono stati proprio gli anziani della casa di riposo cinisellese ad esprimere il loro principale desiderio: assistere per la prima volta nella vita ad uno spettacolo nel più prestigioso e rinomato teatro d’opera del mondo. A raccogliere e rendere possibile il loro desiderio la Fondazione Amplifon con il progetto “Let’s Dream” dedicato agli anziani a rischio di esclusione sociale e realizzato in collaborazione con gli operatori delle RSA.

Si è trattato di raccogliere e selezionare una lista di desideri da realizzare, almeno 10 sogni in quattro momenti dell’anno. Alla RSA Residenze del Sole il progetto è stato accolto al volo dagli ospiti e dagli operatori, sempre pronti alle nuove esperienze che possano migliorare la qualità della vita degli ospiti.

“Chi ha detto che nell’ultima stagione dell’esistenza non possano esserci ancora vividi dei sogni da voler realizzare?”, si chiede la direttrice dalla RSA, Gianfranca Duca, che aggiunge: “Abbiamo aderito con favore al progetto della Fondazione Amplifon perché realizza desideri e parla di felicità. Il nostro lavoro è l’assistenza quotidiana ma non si è mai limitato solo a quella perché la qualità della vita dei nostri ospiti, compresa la loro felicità, è un traguardo a cui vale la pena di ambire. Sempre”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Giornata contro le mafie. Cittadinanza onoraria al figlio del giudice Chinnici

Articolo successivo

Via web le nuove residenze o i cambi di indirizzo a Cinisello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *