12 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Racconti, poesie, foto e corti. Al via il nuovo concorso delle Ghirlande

Un nuovo concorso bandito dall’Associazione LeGhirlande dal titolo che rievoca la grande partita contemporanea della salvaguardia e del rispetto dell’ambiente: “L’Albero: immagine universale e archetipa della vita”. Una nuova sfida in cui cimentarsi dedicata non più ai soli racconti brevi, ma aperta ad altre forme rappresentative: la poesia, la fotografia e il cortometraggio con scadenza 30 giugno 2024.

Secondo Associazione LeGhirlande, che propone il concorso InBreve 2024, promuovere l’educazione alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente, anche quello cittadino, vuol dire creare un vero percorso culturale di crescita dell’individuo. Un percorso basato principalmente sull’acquisizione di consapevolezze e strumenti pratici.

Per farlo si agirà creando un coinvolgimento attivo atto a formare una comunità legata principalmente dal rispetto per il pensiero altrui nonché alla forza dell’empatia, garantendo ai membri pari opportunità di espressione e di proposte, promuovendo altresì un senso di appartenenza.

L’Albero è davvero un’immagine potente: nella storia dell’uomo, l’albero è una costante
testimonianza di vita. Non c’è cultura che non abbia a che fare con la rappresentazione di un
albero e con la sua simbologia – scrive l’associazione in una nota.

Il concorso è libero, autonomo, indipendente e riconosce pari dignità a tutti i partecipanti,
garantendo la totale imparzialità di giudizio. È aperto a tutti (esordienti e professionisti), non
pone limiti d’età (anche i minorenni possono iscriversi) e si rivolge in particolare a tutti coloro
che sentono la necessità di esprimersi attraverso le forme dell’arte.

Maggiori info su www.leghirlande.com

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Pattinaggio, atteso podio di ASA ai campionati provinciali

Articolo successivo

“Ciatuzzu” una storia commovente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *