17 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

La giunta sotto accusa per le tasse rilancia sulla sicurezza

Se la spesa per i servizi sociali si aggira sui 10 milioni di euro, quella per la sicurezza arriva a 3,5 milioni. Lo sottolinea un comunicato della giunta di destra dopo aver approvato il bilancio a Cinisello Balsamo. La gran parte della spesa passa dal rafforzamento del corpo di polizia locale con l’estensione del servizio h24, l’istituzione dell’unità cinofila e il potenziamento della videosorveglianza.

Ma anche i maggiori servizi di pattugliamento delle periferie, l’incremento di azioni di polizia e l’acquisto di tre nuovi autoveicoli. Insomma la giunta non intende retrocedere dalle politiche securitarie messe in atto soprattutto dall’inizio di quest’anno, con i molteplici controlli soprattutto nei confronti di immigrati e clandestini.

“Siamo fermamente convinti che la Sicurezza si ottiene solo attraverso un efficace lavoro di squadra. Quindi verranno intensificate le attività di collaborazione con tutti gli altri attori istituzionali della società civile e c’è la volontà di sottoscrivere accordi di collaborazione con altri enti, ad esempio con il Parco Nord”, ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza Riccardo Malavolta.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Assemblee, gazebo e proposte. L’attivismo del PD inizia a farsi notare

Articolo successivo

“Il re che sarebbe tornato”, l’ultimo romanzo di Emanuela Guarnerio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *