12 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Scontro sulle tasse. Spunta il maxi-manifesto contro la giunta

E’ partita in grande stile la campagna del centrosinistra di Cinisello Balsamo sull’aumento delle tasse voluto dalla giunta di destra e contenuto nel bilancio comunale appena passato in consiglio. A destare l’attenzione di molti cittadini è la presenza da qualche ora di un maxi-manifesto affisso a pochi metri dal palazzetto dello sport in pieno centro e firmato da tutte le forze del cosiddetto campo largo, civismo compreso.

Pochi slogan per raccontare un’altra verità rispetto a quella ripetuta dal sindaco e dalla giunta in queste settimane di acceso confronto politico. Ovvero che gli aumenti dell’aliquota Irpef al massimo con l’abolizione della fascia di esenzione, dell’Imu e della Tari non sono causati dall’esito del contenzioso sul gas, che obbliga il comune a pagare 20 milioni di euro, ma dalla volontà della destra di “fare cassa”.

Perché, come ripetuto più volte dai consiglieri comunali del PD, l’aumento delle tasse per complessivi 2,1 milioni di euro producono introiti che superano di gran lunga le rate del mutuo acceso per far fronte al lodo-gas.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

L’affido famigliare arriva a teatro con uno spettacolo a Cusano

Articolo successivo

Stangata tasse, la giunta tenta di reagire: “Spesa sociale inalterata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *