16 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

L’affido famigliare arriva a teatro con uno spettacolo a Cusano

Due fratelli, una vecchietta con un nido in testa, un’isola magica e uno strano cucchiaio. Riusciranno a riportare la pace tra i genitori e a riunire i cocci di una famiglia in frantumi? È la storia raccontata ne Il Cucchiaio di Meteorite, un libro di P. Ridley che verrà portato in scena con lo spettacolo “Un giorno però tutto cambia”, sabato 23 Marzo alle ore 21 presso il Teatro Giovanni XXIII di Cusano Milanino.

Realizzato dal Servizio Affidi di Insieme per il Sociale, in concerto con i Comuni dell’Ambito, 2C Dance ASD, Associazione Croma, Oneiros Teatro APS, Pro Loco Cinisello Balsamo e Pro Loco Cusano Milanino, lo spettacolo ha come obiettivo la sensibilizzazione sul tema dell’affido familiare.

Nasce dal lavoro sinergico dei principali attori (politici, associazioni e istituzioni) che svolgono quotidianamente un lavoro sul territorio per sensibilizzare la comunità e parlare dell’affido come strumento per sostenere i minori che stanno vivendo un momento difficile.

Attraverso il linguaggio universale del teatro infatti, la storia della famiglia Tuono diventa un modo per parlare di tutte quelle famiglie che si trovano temporaneamente in difficoltà nel prendersi cura dei propri figli, situazioni nelle quali entra in gioco l’affido familiare per offrire ai minori un contesto adeguato alla crescita pur mantenendo vivi i legami con la famiglia di origine.

La serata sarà un’occasione per far conoscere gli operatori che lavorano all’interno del Servizio Affidi e vuole essere uno spunto di riflessione su come ogni famiglia del territorio possa fare la propria parte nel sostenere i minori e le famiglie in una logica di comunità educante. Vi aspettiamo!

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Interesse e partecipazione per il ciclo di incontri sullo stupore

Articolo successivo

Scontro sulle tasse. Spunta il maxi-manifesto contro la giunta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *