25 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Destra all’attacco sui rifiuti. “Ennesima ricostruzione parziale del PD”

Polemiche sul rinnovo di un anno del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti in capo a Nord Milano Ambiente, la municipalizzata di Cinisello Balsamo. Il PD aveva attaccato la scelta della maggioranza, con voto in consiglio comunale, di prorogare il servizio di un anno senza modificare il capitolato, anche a fronte delle diverse criticità del servizio che i dem hanno sottolineato, lamentando una città più sporca rispetto al passato.

Il centrodestra passa all’attacco e in una nota afferma: “Come ormai di consueto, abbiamo assistito purtroppo all’ennesima ricostruzione parziale e lacunosa da parte del PD, dimostrando, ancora una volta, la loro volontà di voler distogliere l’attenzione dall’ennesimo debito ereditato che ci siamo ritrovati a sanare, per un totale di oltre 20 milioni”.

“Il comunicato stampa dell’opposizione di qualche giorno fa è estremamente incoerente. Fa specie la richiesta della modifica di un capitolato che è stato sottoscritto dall’attuale minoranza esattamente 9 anni fa. Ma, al di là di questo aspetto, la cosa fondamentale è che la proroga si rende necessaria per poterci adeguare agli obiettivi europei e nazionali, ancora in corso di consolidamento e definizione operativa. A tale scopo, gli uffici comunali stanno elaborando il nuovo progetto tecnico di gestione del servizio”, continuano i partiti di maggioranza.

“Siamo abituati ormai a un comunicato stampa al giorno su “laqualunque” e tutto questo pare strumentale a distogliere l’attenzione dai ben noti problemi di debito causati proprio dalla loro amministrazione. La minoranza chiede le nostre dimissioni, ma i cittadini hanno deciso sei anni fa di mandarli a casa e riconfermando la scelta del buongoverno e della responsabilità dandoci fiducia al primo turno 8 mesi fa con oltre il 57%””, si legge nella nota.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Maran a teatro con le “Città invisibili”. A Cinisello il 23 febbraio

Articolo successivo

Ancora problemi per il ponte appena costruito. Paderno senza pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *