19 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il sestese Giuseppe Roccisano alla guida di Sinistra Italiana Milano

Giuseppe Roccisano è il nuovo segretario metropolitano di Sinistra Italiana Milano. La rinnovata Assemblea Congressuale Metropolitana ha votato, all’unanimità, il nuovo segretario della federazione milanese di Sinistra Italiana. Alberto Ciullini, invece, sarà tesoriere, carica ricoperta precedentemente dal neoeletto.

La due giorni ha visto gli interventi del Sindaco di Milano Giuseppe Sala, Luca Stanzione segretario Cgil Milano, Silvia Casarolli per Europa Verde, Alessandro Capelli segretario milanese del Partito Democratico, Matteo Prencipe segretario milanese di Rifondazione Comunista, ed esponenti di Movimento 5 Stelle, Anpi, Sicet Arci, Milano Progressista e dei rappresentanti della Comunità Palestinese. Forze politiche milanesi che hanno lanciato parecchie sfide a Sinistra Italiana Milano.

“È il momento di raccontare e di costruire un’idea diversa di città. – commenta Giuseppe Roccisano, neoeletto segretario metropolitano di Sinistra Italiana Milano – Nel farlo ci inseriamo in un dibattito ampio sul presente e sul futuro di Milano, un dibattito che molte voci, alcune semplicemente critiche, molte altre con una prospettiva più ampia, stanno animando. Un dibattito e un progetto di cui vogliamo – e possiamo – essere non semplicemente parte ma protagonisti. E che, a partire dalla nostra discussione congressuale, vogliamo declinare su alcuni assi portanti della nostra società: Casa, Lavoro, Urbanistica, Nuove Povertà, Diritti, Ambiente, Salute, Scuola – sono questi i temi intorno ai quali vogliamo costruire la nostra idea di città, confrontandoci e intrecciandoci con chi, in tutti questi campi, è portatore e portatrice di idee, esperienze e progetti. Oltre a questo, uno delle prima cose che faremo sarà la creazione di un coordinamento di Alleanza Verdi Sinistra Milano”.

Gaetano Petronio

Articolo precedente

L’abbandono di Cascina Cornaggia, “Persi 3.5 milioni, la giunta ha fallito”

Articolo successivo

Addio a Renato Seregni, poeta e scrittore cinisellese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *