21 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Piscina chiusa, degrado e promesse mancate. L’infinito inverno di Bresso

Restano inascoltati gli appelli del PD e delle altre forze dell’opposizione di Bresso su un lungo elenco di fatti amministrativi che sembrano dimenticati da troppo tempo. La giunta di destra, guidata dal sindaco Simone Cairo, sembra essersi inabissata. Ne è un esempio la piscina comunale, chiusa ormai da 2 anni, su cui non sembra esserci soluzione e non esiste ancora un contratto di gestione.

“L’Amministrazione comunale di Bresso e le promesse non mantenute: un triste elenco che si allunga via via che passano i mesi. Gli appelli, le segnalazioni e soprattutto le proposte dei rappresentanti del PD e delle altre forze di opposizione alleate in Consiglio Comunale rimangono inascoltati”, si legge in una nota delle opposizioni che accendono i riflettori anche su strade e parchetti “abbandonati a degrado e incuria”.

Ed anche su scuole e alloggi popolari. “Il degrado della scuola dell’infanzia di via campestre ne è l’esempio più lampante”. E sul campo sportivo di via Deledda che “resta in pessime condizioni perché l’amministrazione si è lasciata sfuggire un finanziamento da 700 mila euro”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Fine vita, depositata anche in Lombardia la proposta di legge

Articolo successivo

Crocetta, lavori in arrivo per i palazzoni Aler di via Friuli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *