24 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Giornata della Memoria, “Non è ricorrenza generica. Va ricordata la storia locale”

“A Cinisello Balsamo, come anche in altri comuni vicini, il Giorno della Memoria continua, infatti, ad essere celebrato come una generica ricorrenza, senza alcun riferimento alla nostra storia locale e alle figure dei nostri deportati”. Lo affermano in una nota le forze del centrosinistra di Cinisello Balsamo alla vigilia del 27 Gennaio.

E’ un’adesione, quella di PD Movimento 5 Stelle, Alleanza Verdi-Sinistra, La Città Giusta-Sinistra per Cinisello Balsamo, Cinisello Balsamo Civica, Partito Socialista e Cittadini Protagonisti Insieme all’invito lanciato dall’ANPI cinisellese alle forze antifasciste della città in occasione del Giorno della Memoria e saranno presenti domani pomeriggio per la deposizione dei fiori accanto alle sei Pietre d’Inciampo posate in ricordo di alcuni dei deportati di Cinisello Balsamo.

“Una decisione che nasce dalla consapevolezza che nel nostro paese è in atto un tentativo di revisionismo storico da parte della destra che sminuisce le responsabilità del fascismo italiano rispetto alle deportazioni nei campi di sterminio e cerca di mettere sotto lo stesso piano coloro che per la libertà combatterono, i partigiani, e coloro che sostennero il regime e la Repubblica di Salò. Anche nella nostra città, questa strategia, seppure in forme più sottili, trova una sua declinazione”, si legge nella nota congiunta.

“Nel Nord Milano furono mandati nei campi di concentramento gli operai che aderirono agli scioperi del ’44, partigiani e militanti politici. Senza nulla togliere alle iniziative programmate, bisogna ricordarlo con forza perché questo è il nostro passato, sono le nostre radici. È grazie all’ANPI e a poche altre realtà che in questi anni la memoria locale è stata tenuta viva, a partire proprio da iniziative come la posa delle pietre d’inciampo in ricordo di alcuni deportati cinisellesi. Invitiamo quindi tutta la cittadinanza, a partire dai nostri iscritti e sostenitori, a partecipare attivamente all’omaggio al Monumento al Deportato che si terrà al Parco Nord sabato alle 10:30 e a seguire dalle 14:30 alle 17 alla posa dei fiori presso le Pietre d’Inciampo del nostro Comune”, conclude la nota.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Resti gas: serve responsabilità, senza propaganda e strumentalizzazioni

Articolo successivo

Giornata della Memoria tra emozione e polemiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *