19 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Due pesi e due misure nel concedere le sale di Villa Ghirlanda

Succede che poco più di un mese fa, a dicembre, una lista civica di Cinisello Balsamo chieda di utilizzare i fondi del loro gruppo consiliare per realizzare un convegno sull’edilizia residenziale per la terza età presso la Sala degli Specchi in Villa Ghirlanda.

In questi casi il capogruppo della lista deve chiedere l’autorizzazione all’utilizzo dei soldi destinati al gruppo consiliare al Presidente del Consiglio Comunale che deve basare la sua scelta su criteri di opportunità politica e civica, ovvero se quell’incontro ha un senso e un interesse a livello cittadino.

Si trattava del convegno “Insieme per il benessere e il sociale” organizzato dal gruppo consiliare “Cittadini Protagonisti” e le tematiche erano relative all’edilizia residenziale per la terza età. Il Presidente del Consiglio Comunale di Cinisello Balsamo però non ha concesso l’utilizzo di quei fondi da una parte per l’utilizzo della parola “Insieme”, dal pericoloso connotato politico (si sa, se scrivi INSIEME, stai sicuramente chiamando il popolo all’insurrezione e all’anarchia); dall’altra perchè, in base all’art. 39b del regolamento del Consiglio Comunale, quel convegno non era di interesse pubblico né amministrativo e pertanto non corrispondeva ai requisiti necessari per concedere l’utilizzo di quei fondi.

Oggi, invece, in Villa Ghirlanda ci sarà un’altra iniziativa organizzata dal gruppo consigliare Lega Salvini Premier Cinisello Balsamo che, a quanto pare, aveva tutte le carte in regola per ricevere l’autorizzazione dal Presidente del Consiglio Comunale.

Alle ore 19, infatti, presso la Sala degli Specchi ci sarà la presentazione di “Mai Sottomessa” il nuovo libro dell’europarlamentare Silvia Sardone. A quanto pare le parole del titolo non hanno suscitato nessun scalpore in chi ha concesso l’autorizzazione: MAI e SOTTOMESSA non hanno assolutamente nessuna valenza politica, soprattutto se messe una dietro l’altra.

I temi del libro, invece, devono sicuramente avere una valenza civica e di interesse per la cittadinanza cinisellese pertanto i soldi pubblici, appartenenti al gruppo consigliare Lega Salvini Premier Cinisello Balsamo, possono essere utilizzati per pagare l’affitto della sala più importante della nostra città.

E’ chiara quindi a tutti noi cinisellesi la morale della favola: non importa di cosa parli o no un convegno. L’unica cosa che importa è chi presenta la richiesta per quel convegno. Tanto, l’interesse pubblico e amministrativo è solo una questione di parte.

Gaetano Petronio

Articolo precedente

“Acquistare le reti fu una scelta redditizia. Dal sindaco attacco strumentale”

Articolo successivo

Gigi, campione fuori e dentro il campo. Un solo piede ma micidiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *