24 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Blitz nel capannone abbandonato. Ci dormivano 5 immigrati senza dimora

Un’ altro blitz in grande stile, con un ingente dispiegamento di forze, della polizia e della locale questa mattina nella zona dismessa di via Marche-Emilia a Cinisello Balsamo. Nel mirino un capannone che ospitava 5 immigrati di origine nord africana, trovati senza documenti. Probabilmente gli spazi abbandonati fungevano da ricovero di fortuna per le persone bloccate dalle forze dell’ordine e portate in questura a Milano.

Secondo quanto riferito dal comune, in un post pubblicato dal sindaco Giacomo Ghilardi, la proprietà del capannone avrebbe provveduto alla chiusura completa degli accessi per impedire nuovi futuri ingressi da parte di disperati senza dimora.

Dai primi giorni del nuovo anno la giunta di destra ha impresso un’accelerazione sui controlli nelle zone periferiche della città, concentrandosi soprattutto sugli immigrati irregolari e sui negozi h24, di solito gestiti da extracomunitari.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La Montagna sul grande schermo: al Rondinella un viaggio tra avventura, storia e spiritualità

Articolo successivo

“Acquistare le reti fu una scelta redditizia. Dal sindaco attacco strumentale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *