17 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Villa gratis agli imprenditori, è polemica. “Noi con 400 tesserati senza sede”

Non va giù a molti la scelta della giunta di centrodestra di Cinisello Balsamo di concedere a titolo gratuito e senza bando di assegnazione uno spazio all’interno della prestigiosa Villa Ghirlanda come sede per l’Associazione Imprenditori Nord Milano. Tra le voci in dissenso, oltre all’opposizione di centrosinistra e al nostro giornale, si aggiunge anche quella dell’associazione Mille&unavoce che non ci sta.

“Pur avendo più di quattrocento tra socie e soci, non abbiamo una sede a Cinisello Balsamo perché, per avere una sede, bisogna partecipare a bandi e, comunque, gli affitti sono troppo alti”, attacca l’associazione in una nota.

“C’è da dire che, in città non c’è nemmeno una Casa per le associazioni spazio che avrebbe potuto sopperire alla bisogna potendo essere, oltretutto, spazio di condivisione tra associazioni. A Milano, per esempio, c’è una Casa delle associazioni in ogni Municipio e alcune di queste sono locate in spazi prestigiosi. Perché è importante la sede per un’associazione? Perché può essere un punto di riferimento per le socie e i soci, un luogo di incontro e di confronto, il luogo ove svolgere alcuni degli eventi rivolti alla cittadinanza. Ma un’associazione il cui “capitale” è dato dalle tessere e dalle offerte degli utenti deve scegliere tra l’impegnare tale capitale per pagare un affitto e l’offrire “servizi” alla città scopo (non di lucro) per cui l’associazione stessa è nata”, continua il direttivo di Mille&unavoce.

“Ora leggiamo dalle pagine de La Città che lo scorso 12 gennaio è stata inaugurata una sede, all’interno di Villa Ghirlanda, assegnata a titolo gratuito a un’associazione di imprenditori in cambio di non si capisce bene quali attività rivolte alla città. Speriamo che le opposizioni in consiglio comunale facciano mettere all’ordine del giorno la questione e chiedano conto alla giunta le motivazioni di questa scelta e le procedure messe in atto per la sua realizzazione”, conclude la nota.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Villa gratis agli imprenditori, scelta ingiusta e da rivedere

Articolo successivo

Anna Frank, i lavori partiranno nel 2025. Trasferiti 200 studenti

Un commento

  • vergognoso! gli imprenditori, in quanto tali, hanno abbastanza denaro per pagarsi una sede. siamo nel paese in cui i ricchi fanno favori ai ricchi. una vergogna, appunto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *