20 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Madri, figli e alla fine non si parla mai di paternità

Non si capisce mai perché questi geni della maggioranza di Governo quando devono parlare di genitorialità parlano solo e solamente delle donne. L’ultima dichiarazione della Mennuni (Fdi) poi è allucinante: “La massima aspirazione delle nostre figlie deve essere diventare madre”. Posso dire che non se ne sentiva il bisogno?

Posso dire che sono stufo di sentir dire che avere un figlio è solo una questione femminile? Ma noi uomini dobbiamo rimanere solo e sempre dei figli che passano da mamma a moglie e/o compagna? Io credo che la dobbiamo smettere di usare questa retorica patriarcale tutta italiana per cui esistono solo madri e figli eterni.

Le mie amiche devono poter scegliere se essere madri o rimanere anche loro figlie o qualsiasi cosa vogliano essere e noi uomini dobbiamo, una volta per tutte, poterci vedere anche come padri. Dovremmo anche smettere di chiamare “mammo” un uomo che si occupa dei figli. È semplicemente un padre, perché anche gli uomini hanno il diritto/dovere di occuparsi della cura dei figli.

Non siamo padri eccezionali perché cambiamo un pannolino o spingiamo il passeggino, siamo padri che stanno semplicemente facendo la loro parte.

Gaetano Petronio

Articolo precedente

Sul veliero per sostenere i ragazzi con disturbi dell’apprendimento

Articolo successivo

Emergenza casa, 71 alloggi popolari assegnati il prossimo anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *