17 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Al via “Scatole di Natale”, clown e sorrisi per i bimbi di Cinisello

Parte la quarta edizione di “Scatole di Natale” con Maurizio Accattato in arte Moriss, e i suoi P.I.C. (Pronto Intervento Clown) una squadra di giovanissimi che mettono a disposizione il proprio tempo e le proprie energie per rendere felici bambini e (perché no?) anche gli adulti. La stessa attenzione fu riservata due anni fa nei centri Auser di Cinisello col il progetto “Adotta un angelo custode”.

In quell’occasione i protagonisti erano proprio i nonni coi loro nipoti che rimasti in città durante il periodo estivo poterono godere della compagnia di Maurizio e dei suoi P.I.C., vincendo la diffidenza e la paura che il periodo della pandemia da Covid imponeva. Come ormai avviene da quattro anni Moriss, direttore di Arte e Circensi e Teatrali, con l’avvicinarsi del periodo natalizio, è pronto a dedicarsi alla nostra città.

Un’iniziativa nata all’interno del progetto “Scatole di Natale”, che già da oggi e fino al 30 dicembre, lo vedrà scorrazzare per le strade di Cinisello, a bordo del suo risciò, insieme ai suoi PIC, per incontrare i bambini di diversi quartieri. Anche quest’anno Moriss e i P.I.C. potranno contare sull’ospitalità della redazione del giornale La Città e dei locali dell’Associazione Culturale Polis per allestire il risciò e preparare gli oltre 400 regali da distribuire ai bambini dei quartieri Brollo, Casati, Crocetta, Campo dei fiori, Villa Rachele. Regali scelti con cura e con attenzione mirata ad ognuno di loro. Gli chiediamo: Perché lo fai Maurizio? “Perché non c’è nulla di più bello che vedere lo stupore nello sguardo dei bambini, questo per noi è il senso del Natale, donare, per me e i miei ragazzi è una gioia immensa, che ci ripaga di tutta la fatica”.

Stefania Vezzani

Collaboro col giornale dal 2013. La mia indole, allegra e cordiale, mi aiuta ad affrontare la vita con ottimismo.

Articolo precedente

Pertini Radio raddoppia e cerca giovani nuovi speaker

Articolo successivo

Daspo in piazza Gramsci. Scatta la stretta natalizia anti-alcol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *