16 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Festa per i 60 anni delle farmacie comunali

Importante traguardo per le farmacie comunali che celebrano i questi giorni i 60 anni dalla loro fondazione. L’Azienda Multiservizi Farmacie (AMF), partecipata dal comune di Cinisello Balsamo arriva all’appuntamento con molti risultati ottenuti e come punto di riferimento stabile per la cura della salute dei cinisellesi.

Dal novembre 1963 ad oggi, attraverso un lungo processo di crescita e di sviluppo, AMF ha radicato una forte presenza sul territorio, arrivando a gestire 9 farmacie comunali su un totale di 19 farmacie presenti a Cinisello Balsamo. “Modernizzare AMF su un modello di azienda privata è risultato il modo migliore per essere al servizio del pubblico e per gestire e sviluppare un’idea di farmacia di servizio vicina al cittadino e fortemente presente sul Territorio”, sottolinea Stefano del Missier, Direttore Generale di AMF, che aggiunge: “Devo dire grazie a quelle cinquanta persone che ogni giorno si dedicano al servizio della città con un’attenzione particolare alla relazione con le persone, i clienti/cittadini, e avendo cura di queste persone: solo grazie al nostro tentativo di offrire ogni giorno eccellenza nel nostro servizio, abbiamo saputo affrontare e vincere sfide impegnative, come si è dimostrato in quella generata dal Covid”.

Dopo i primi anni di consolidamento, sono arrivati gli anni della crescita nei numeri, nella qualità degli spazi gestiti, nello sviluppo dei servizi: il Centro Salute e Bellezza, attivo dal 2012, il nuovo sito web, la Card, la Digital Pharmacy. Nel prossimo anno saranno inaugurati due nuovi importanti servizi: il nuovo Centro Salute e il Centro di produzione di terapie personalizzate per l’Aderenza Terapeutica. “Abbiamo imboccato irreversibilmente la direzione, a nostro avviso obbligata, di farmacia di servizio al Territorio”, spiega Guido Bosotti, Presidente di AMF – “soprattutto in un momento in cui la Sanità sta sempre più focalizzando sia attenzioni sia risorse sulla Medicina di Territorio e le risposte attese tardano ad arrivare. Il Territorio poi, non può più essere circoscritto ad un solo Comune, per quanto grande e attento questo sia alle esigenze di Salute dei propri cittadini, e AMF ha capito anche questo: così, oggi, le 9 farmacie AMF sono parte di una rete di 32 farmacie comunali, “LeComunali – Farmacie in Rete”, per gestire servizi in modo più moderno ed efficace e in un più vasto territorio che raggruppa più comuni”.

Tutta la storia delle Farmacie AMF è parte della storia del nostro Comune, è “storia in comune”. Una storia che l’Amministrazione Comunale intende valorizzare, far conoscere alla cittadinanza attraverso una serie di eventi che prenderanno avvio il 17 dicembre in Villa Ghirlanda, con un convegno e un momento musicale a cura della Civica di Musica. Siamo davvero orgogliosi del lungo cammino percorso che ha portato AMF a diventare una realtà importante e significativa per il nostro territorio, capace di offrire un servizio pubblico di alta qualità, sempre al passo con i tempi, guardando all’innovazione e nell’ottica di una costante crescita, che mette al centro la cura della salute dei cittadini. Una storia di valore che desideriamo condividere con l’intera città”, queste le parole del sindacoGiacomo Ghilardi.

Gli appuntamenti proseguiranno nel corso del 2024 con “Camminate della Salute”, Incontri/Eventi a tema, Campagne di Prevenzione e di Comunicazione sulla salute e il benessere, con il supporto di un Ambulatorio Mobile che stazionerà nelle piazze, nei luoghi di aggregazione e presso alcune sedi delle farmacie comunali, offrendo servizi di salute gratuiti a tutti i cittadini con la presenza, a turno, di professionisti sanitari come il medico sportivo, il nutrizionista, lo psicologo, e altri.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Civici all’attacco del comune. “Ci negano la sala senza motivazioni”

Articolo successivo

La Pace non unisce il Consiglio Comunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *