25 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Migranti non accompagnati, l’esperienza delle famiglie affidatarie

Si terrà domani, venerdì 1 dicembre alle ore 20 in Villa Casati Stampa a Cinisello Balsamo l’incontro pubblico dedicato all’accoglienza in Italia dei migranti minorenni. Un tema di grande interesse e straordinaria attualità, affrontato da Umanità Migrante con la collaborazione di numerose associazioni del territorio a partire dall’impegno di Caritas Ambrosiana.

Sono tanti infatti ogni anno i bambini e gli adolescenti arrivano soli in Italia cercando rifugio: da gennaio 2023 si stima ne siano arrivati circa 12mila. Si tratta in maggior parte di ragazzi, ma anche di ragazze, bambini e bambini che arrivano a seguito di un viaggio molto lungo e pericoloso, con alle spalle un vissuto spesso traumatico e di sofferenza.

Le convenzioni internazionali sull’infanzia parlano chiaro, così come le leggi nazionali: i minori, tutti i minori, devono essere protetti e tutelati, accompagnati nel loro percorso di crescita verso l’età adulta, potendo godere degli stessi diritti dei loro coetanei e garantiti nella loro specificità, ma nel concreto cosa significa tutto ciò? Quali sono i percorsi di accoglienza istituzionali e come riescono a fare fronte a un fenomeno in continua crescita?

Domande a cui cercheranno di dare risposte Matteo Zappa, responsabile Area Minori e Famiglia per la Caritas Ambrosiana e Sara Oltolina, coordinatrice dello Sportello di orientamento all’affido e adozione Anania, referente per l’Area Famiglia di Caritas Ambrosiana. Durante la serata alcune famiglie affidatarie e una famiglia cinisellese in particolare, che hanno aderito alla proposta di accoglienza di un minore straniero nella propria casa, racconteranno la propria esperienza.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Prove di carico ok, il ponte di Paderno è finalmente pronto

Articolo successivo

Lo sguardo delle donne al Pertini, il 2 Dicembre proiettano “L’Amante”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *