17 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Polo dell’infanzia, ok al progetto esecutivo: quasi 1,4 milioni dal PNRR

Diventa esecutivo il progetto del nuovo polo dell’infanzia di via Bramante a Cinisello Balsamo. Dopo la presentazione pubblica dello scorso 16 novembre al Pertini, la giunta approva la delibera per la realizzazione del ponte tra la scuola Sempione e il Nido La Nave che darà via al progetto. Costerà quasi un milione e quattrocentomila euro, finanziato dal PNNR. Più altri 522 mila euro finanziati dal comune per la manutenzione straordinaria della scuola Sempione.

La realizzazione – fa sapere i comune – riguarda uno spazio condiviso che ha l’obiettivo di migliorare e garantire la progettualità pedagogica che risponde ai bisogni di continuità della prima infanzia. L’attuale asilo nido La Nave di via Leonardo da Vinci e la scuola dell’infanzia Sempione di via Guardi 54, oltre alla continuità fisica e didattica nella crescita dei bambini da 0 a 6 anni, vedranno anche la sistemazione dell’area verde che circonda le due scuole corredata da collegamenti pedonali tra le strutture esistenti e aree didattiche comuni dedicate all’Outdoor education. Un’innovazione che concretizza le linee pedagogiche per il sistema integrato 0-6 emanate dal Ministero dell’istruzione.

L’intervento poi è a impatto zero e volto all’efficientamento energetico non solo della nuova struttura ma anche di quelle esistenti. Il nuovo accesso sarà unico da via Bramante con ampio parcheggio. Il tutto rientra nella progettualità per la riqualificazione del quartiere Bellaria che si arricchirà di nuovi servizi.

“Il nuovo Polo per l’Infanzia è ormai una certezza. Grazie anche al finanziamento ottenuto possiamo procedere celermente alla realizzazione di un’opera che dota il nostro territorio di una struttura che applica i più innovativi schemi educativi previsti dal Ministero dell’Istruzione oltre a garantire efficienza energetica e sostenibilità. Un fiore all’occhiello nell’offerta formativa di Cinisello Balsamo”. Hanno commentato il sindaco Giacomo Ghilardi e l’assessore all’Educazione e Infanzia Maria Gabriella Fumagalli.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Adolescenti, che fare? Esperti e genitori a confronto

Articolo successivo

Al Pertini, il 2 Dicembre, Greta Mercadante nel “Perimetro del cielo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *