23 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

ASSEMBLEA TASSISTI

A Cinisello solo 14 taxi e il comune cerca soluzioni

Anche a Cinisello Balsamo, come a Milano, i taxi scarseggiano. Sono solo 14 le auto pubbliche al momento autorizzate a caricare clienti in città. Per allargare il giro, il comune, su richiesta dei tassisti residenti in città, ha avviato l’iter rivolto a Regione Lombardia per rientrare nel Bacino di Traffico del Sistema Aeroportuale Lombardo. Una mossa che consentirà anche al centinaio circa di titolari di licenze residenti in città di esercitare l’attività partendo proprio da Cinisello Balsamo nel caricare utenti, andando ad aumentare l’offerta.

Il trasporto pubblico locale, gestito mediante un servizio taxi non più circoscritto al solo ambito comunale ma bensì sovracomunale, avrà l’ulteriore vantaggio dell’omogeneità delle tariffe dei Comuni integrati e una maggior trasparenza per gli utenti.

Il Comune di Cinisello Balsamo ha una posizione strategica: è situato a una distanza di circa 11 km dall’aeroporto internazionale di Milano Linate e 37 da quello di Malpensa, con i quali non è collegato direttamente con il trasporto pubblico locale. Confina poi con i Comuni di Bresso e Paderno Dugnano, già integrati nel bacino. Sul territorio, già dagli anni ‘60 è attivo il servizio di taxi con 14 autorizzazioni taxi e da oltre 5 anni non si registrano nuove autorizzazioni.

La maggiore richiesta di taxi a Cinisello è ormai confermata dalla sua posizione strategica, che attira molte attività lavorative del terziario e sedi di multinazionali. Inoltre la presenza di un ospedale e di almeno due alberghi business accrescono la domanda.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

I segreti del liceo Casiraghi, primo in classifica. Parla il preside Pistolesi

Articolo successivo

Adolescenti, che fare? Esperti e genitori a confronto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *