23 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Ridurre i consumi energetici del 25%. Il comune alla prova della transizione

L’obiettivo è ridurre del 25% i consumi dell’energia necessaria al funzionamento degli edifici comunali e pubblici. Il comune di Cinisello Balsamo cerca la transizione e ingaggia una società, a Siram Veolia spa, aggiudicataria del servizio integrato energia fino al 2027, ad utilizzare fonti rinnovabili per la causa. In questi mesi – fa sapere la giunta – sono dunque state eseguite alcune importanti opere di efficientamento energetico in alcuni edifici scolastici insieme ad altre sedi pubbliche, per un totale complessivo di 952mila euro.

I lavori in particolare hanno riguardato opere di adeguamento normativo e di revamping del sistema di telecontrollo su tutte le centrali e sottocentrali amministrate e interventi di riqualificazione energetica presso il Cpa Brodolini, il cimitero nuovo, le scuole Giuliani, Monte Ortigara e Garibaldi e l’immobile comunale di vicolo del Gallo, dove hanno sede i servizi socio-educativi, che saranno interessati anche da interventi di isolamento nel sottotetto. Gli stessi interventi interesseranno anche l’ex scuola Cadorna, ora sede dell’Università della Terza età, del municipio Confalonieri e le case comunali di via Fosse Ardeatine.

Sono stati infine sostituiti i serramenti e inserite le valvole termostatiche sui caloriferi presso la sede della Polizia locale e dell’ex scuola Canzio che ospita l’associazione Cinifabrique, per un importo di 185mila euro.

Sempre sul fronte dell’efficientamento energetico, l’amministrazione comunale ha ottenuto un importante finanziamento di 1 milione di euro da fondi PNRR per la riqualificazione del Palazzetto dello Sport di via XXV Aprile. Le opere, la cui partenza era stata annunciata per l’autunno ma che non sono ancora partite, riguarderanno la manutenzione straordinaria delle facciate volte al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio.

L’adeguamento strutturale e impiantistico trasformerà il Palazzetto in un edificio sostenibile e moderno: sarà costruita una “quinta” architettonica sul lato est e nord della struttura esistente per contribuire alla produzione di energia; verranno inoltre sostituite le vetrate con altre energeticamente più performanti, dotate di elementi di schermatura di tipo ‘frangisole’, progettate per sorreggere pannelli solari e fotovoltaici.

Inoltre sono in corso altri lavori sempre finanziati da fondi PNNR. Si tratta di interventi di manutenzione straordinaria degli impianti di illuminazione presso il pattinodromo, la scuola elementare Parco dei fiori e la scuola elementare Garibaldi. Importo totale: 170mila euro.

Dal 2019 ad oggi sono state eseguite una serie di opere negli edifici pubblici con l’obiettivo del risparmio energetico per un importo complessivo di oltre 460mila euro.

“L’impegno di questa Amministrazione sul fronte Risparmio energetico ed efficientamento prosegue e diventa sempre più una realtà fattiva. Il tema è quanto mai cruciale e concentriamo gli sforzi perché i lavori in tale ambito proseguano e si susseguano per centrare l’obiettivo di una Cinisello Balsamo moderna, virtuosa e rispettosa dell’ambiente”, queste le parole del sindaco Giacomo Ghilardi e dell’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Scaffidi.  

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Lo schianto, la morte del figlio e l’impegno instancabile di Vincenzo

Articolo successivo

Social Market e il mercatino d’autunno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *