17 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Lo schianto, la morte del figlio e l’impegno instancabile di Vincenzo

Sabato 18 novembre, alle ore 15.30,  AIFVS di Cinisello, Associazione Italiana Famigliari e Vittime della Strada, invita tutti i cittadini ad unirsi per ricordare le vittime di incidenti stradali con la deposizione della corona davanti al monumento alle Vittime della Strada, presso il Cimitero Nuovo in Via dei Cipressi a Cinisello. 

Sarà un momento toccante per ricordare anche Vincenzo Cannarozzo, fondatore di AIFVS, che ci ha lasciato nel novembre di tre anni anni fa. Vincenzo, insieme ai suoi familiari, ha trascorso gli ultimi anni della sua vita dedicando parte del suo tempo parlando agli studenti degli istituti scolastici di Cinisello, raccontando di come, nel maggio del 1992, suo figlio Giuseppe, rimase vittima di un incidente stradale rivelatosi fatale.

Chi ha avuto la fortuna di conoscere Vincenzo Cannarozzo ricorda la sua delicatezza e il suo sguardo speranzoso: “Se anche uno solo dei ragazzi intervenuti oggi in auditorium vedrà i pericoli della strada in modo diverso, allora quello che facciamo ha un senso” queste le sue parole al termine dell’incontro avvenuto nell’auditorium dell’Istituto Eugenio Montale in uno dei suoi ultimi incontri. 

Il dolore per la perdita di un figlio è qualcosa che ti lacera l’anima ma Vincenzo, insieme alla sua inseparabile moglie e ai suoi figli, ha saputo trasformarlo dandogli un senso. Negli anni ha cercato la collaborazione dei dirigenti scolastici che insieme ai diversi sponsor che li hanno sostenuti, hanno lavorato per sensibilizzare i giovani a tenere un comportamento corretto sulla strada.  

Insieme alla famiglia Cannarozzo, da sempre, le famiglie Manodoro e Perniciaro e  Mario Pregnolato (oggi consigliere comunale) che nel corso dell’anno scolastico si avvale del prezioso contributo della polizia locale per fare corsi sulla sicurezza nelle scuole medie di primo e secondo grado illustrando il codice stradale, approfondendo l’utilizzo dei monopattini ormai di uso comune, sensibilizzando verso i pericoli sempre crescenti delle nostre strade.  Le famiglie Cannarozzo, Perniciaro e Manodoro contribuiscono anche all’assegnazione di borse di studio tramite il concorso proposto ogni anno agli studenti meritevoli che partecipando presentano i loro lavori.

La celebrazione della Messa Solenne, avverrà con la presenza del Sindaco Giacomo Ghilardi, domenica 19 novembre alle ore 9.45 presso la Parrocchia Sacra Famiglia di Via Monte Ortigara a Cinisello, in ricordo di tutte le Vittime della Strada

Stefania Vezzani

Collaboro col giornale dal 2013. La mia indole, allegra e cordiale, mi aiuta ad affrontare la vita con ottimismo.

Articolo precedente

Il piano ex Kanthal e i rischi per il parco. Affollata l’assemblea dem

Articolo successivo

Ridurre i consumi energetici del 25%. Il comune alla prova della transizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *