26 Maggio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

In beneficenza pane e frutta avanzati a scuola. Una lezione anti-spreco

Alunni alleati contro lo spreco alimentare. Pane e frutta avanzati o non serviti alla mensa scolastica dell’istituto comprensivo Garibaldi di Cinisello Balsamo saranno recuperati e distribuiti agli enti assistiti dalla Fondazione Cusme. Il progetto, in collaborazione con il comune e la Cirfood, che gestisce le mense scolastiche della città, mira a sensibilizzare i più piccoli contro gli sprechi a tavola.

Il servizio prevede il ritiro quotidiano del pane e della frutta non somministrati siano distribuiti agli enti assistiti dalla Fondazione Cumse, con l’utilizzo della cella frigorifera posta all’interno dell’Hub, in collaborazione con il Banco Alimentare. Il progetto rappresenta un’esperienza pilota, che potrà essere replicata anche in altre scuole cittadine per ridurre lo spreco di cibo a favore di iniziative di solidarietà sociale.

Il Dirigente scolastico Deborah Iacopino si ritiene orgogliosa che questa campagna antispreco parta proprio dall’ISC Garibaldi, supportata dal Comitato genitori e dall’Amministrazione Comunale.

“Un gesto doveroso, un messaggio importante all’interno dei servizi educativi nei quali è necessario insegnare ad attribuire il giusto valore al cibo anche attraverso la prevenzione dello spreco in un’ottica di attenzione e rispetto verso chi è in difficoltà”, hanno detto l’assessora all’Educazione e Infanzia Maria Gabriella Fumagalli e al Terzo Settore Riccardo Visentin.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Comuni per la pace. “Il sindaco spieghi il perché dell’uscita”

Articolo successivo

“Le donne vittime di violenza non sono sole”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *