17 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

In rassegna al Pertini gli sguardi e le mille voci delle donne

L’associazione Mille&unavoce, è composta da persone attente e disponibili verso le altre associazioni presenti sul territorio e hanno avviato con il botto la propria serie di iniziative: una mostra e uno spettacolo musicale al Pertini il 4 e il 5 Novembre scorsi.

“È andata benissimo. Una soddisfazione provata durante questi due eventi presenti nella rassegna “Lo sguardo delle donne” – ha affermato la presidente Rosaria Di Stefano, una delle animatrici più attive – All’inaugurazione della mostra hanno partecipato tantissime persone, non soltanto gli artisti e le artiste e questa cosa ci ha veramente sorprese. Inoltre – ha proseguito Rosaria – anche al concerto bello, raffinato, interessante, abbiamo avuto un buon riscontro di partecipanti”. I musicisti si chiamano “Quintetto Imperfetto” e si sono esibiti in una suite denominata “Valorose Donne”

Ma come detto gli eventi proseguiranno, al Pertini, con le oramai consolidate proiezioni a tema. “Avremo ancora tre film: “Lussuria”; “L’amante” e “Persepolis” rispettivamente, il 18 Novembre, il 2 e il 16 dicembre” – continua la Di Stefano – In preparazione anche una giornata dedicata alla violenza alle donne in collaborazione con UniAbita, l’ANPI e Gli amici del Pertini. Sarà ricca, poiché esporremo le opere ispirate a “Una ragazza brava non esce sola, la sera”. Ci sarà il coro femminile “Storie, Canti, Fogli Volanti” che presenterà “Eravamo In Tante”

Già vi sono altre proposte per coinvolgere e sensibilizzare il pubblico. “Stiamo lavorando ai “Mercoledì delle donne”. Poi, gli incontri con Francesco Rocco Rossi, il quale sotto il titolo “Donne all’Opera”, ci parlerà delle protagoniste care ai melomani. Dal canto nostro – sottolineano da Mille&unavoce – stiamo inoltre allestendo il prossimo spettacolo, che presenteremo il 13 aprile, all’interno della Rassegna delle compagnie teatrali di Cinisello. Il titolo: “Avevamo tutte un nome di battaglia”. L’argomento: racconti e canti dalla resistenza europea. L’8 marzo – conclude Rosaria Di Stefano – daremo, al Matteotti, il nostro spettacolo di punta: “Dove il lentischio è un cantico”

Ivano Bison

Articolo precedente

Violenza sulle donne. Consiglio spaccato, la destra blinda la discussione

Articolo successivo

Parchi e centri storici al palo e la giunta ammette: “Qualche ritardo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *