17 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Una coppia, una passione e la scuola di danza dei sogni

di Stefania Vezzani

Chiara Lorenzelli e Glauco Cantù, una coppia nel lavoro e nella vita. Tanti gli interessi condivisi che li hanno accompagnati fino ad oggi nel loro percorso di vita, un lungo fidanzamento, il matrimonio, due figli e oggi un grande obiettivo, una nuova sfida: aprire una scuola di danza propria. Non sono mancati i momenti difficili ma quando ci si sostiene a vicenda tutto è più facile, se poi a collaborare si aggiungono la mamma e  una grande amica… tutto diventa possibile.

L’amore per la danza è il collante, Chiara infatti è un’insegnante di danza moderna, una passione innata che ha saputo trasformare in professione. Non le sono mancati il sostegno e l’appoggio di suo marito Glauco, presidente della Relevé ASD, di mamma Patrizia membro del direttivo e di Cinzia, sua grande amica, attiva in ogni ambito, dalla segreteria alla realizzazione degli spettacoli (ai quali oltretutto partecipa) essendo anche vicepresidente della società.

Una figura oltremodo indispensabile “Ha enormemente contribuito alla realizzazione di questo sogno” sottolinea Chiara”. Relevé ASD è ospitata nel salone al primo piano della splendida Villa Casati Stampa di piazza Soncino 5. Sei le insegnanti fra danza classica, danza moderna e Pilates, oltre 70 gli iscritti in poco più di un anno, corsi diurni, pomeridiani e serali. “Nella nostra scuola c’è posto per tutti – ci tiene a sottolineare Chiara – dai bambini in età prescolare (dai tre anni) fino all’età adulta (da segnalare il corso Mamme Alla Riscossa). La nostra forza è il rapporto che abbiamo con le famiglie”.

Alla Relevé ASD si respira aria di casa, di familiarità tra quelli che non sono colleghi ma amici che condividono gli stessi obiettivi. Non c’è competizione, al contrario, il clima che anima i corsi è di grande collaborazione, sentimenti che vengono trasmessi anche agli allievi che trascorrono le ore di corso in un clima sereno e disteso. “Lo spirito che anima la scuola – tiene a sottolineare Chiara -rispecchia a pieno lo spirito della nostra associazione oltre che ad andare incontro alle famiglie”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Centro sportivo, al via i lavori. “Ma i costi sono lievitati”

Articolo successivo

Brusca frenata della Pro Sesto sconfitta a Trento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *