22 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Settima di serie C: pareggio a reti bianche per la Pro Sesto

Dopo la sconfitta per 3 reti a 1 subita in casa dalla Giana Erminio di un’altra categoria, la Pro Sesto prova a rialzare la testa contro il Novare fanalino di coda. I biancocelesti dominano per 37 minuti entrando in partita con diverse palle goal sfruttate male. Al 38esimo primo squillo dei piemontesi su contropiede neutralizzato dai sestesi così come un altro tentativo di D’Orazio sugli sviluppo di un corner.

Nel secondo tempo il Novara rientra in campo con uno spirito diverso e fa soffrire i padroni di casa. Dopo uno scontro in area a inizio ripresa, al 70′la Pro Sesto perde il suo titolare tra i pali: Del Frate si arrende e lascia il posto a Botti. All’80’,Marianucci di testa ha il match ball, ma la traversa gli nega la gioia del goal e con essa anche i tre punti alla squadra di casa. Si conclude sullo 0 a 0 con più rimpianti che alibi. Nel prossimo impegno di campionato i biancocelesti sfideranno sabato prossimo in casa la capolista Padova.

Pro Sesto – Del Frate (dal 75′ Botti); Toninelli, Marianucci Giorgeschi; Mapelli, Gattoni, Palazzi (dal 54′ Bussaglia), Sala, Maurizii; Arras (dal 54′ Petrelli), Barranca

A disp.: Botti, Formosa, Santarpia, Basili, Petrungaro, D’Alessio, Ferro, Sereni, Iotti, Bruschi

All.: Francesco Parravicini

Novara – Desjardins; Bertoncini, Di Munno (dall’87’ Ranieri), Scappini (dall’87’ Corti), Donadio, Calcagni (dal 78′ Gerbino), Boccia, Migliardi, Caradonna, D’Orazio (dal 58′ Rossetti), Bagatti (dal 58′ Speranza)

A disp.: Boscolo, Menegaldo, Urso, Prinelli, Bonaccorsi, Gerardini, Scaringi, Savini

All.: Chiappella

Note. Ammoniti: Bagatti, Bertoncini, Barranca, Rossetti

Recupero: 1′ + 5′

Spettatori: 850

Arbitro: Emanuele Ceriello della Sezione AIA di Chiari

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Sesto festeggia Antonio Pizzinato. Conferito il “merito civico”

Articolo successivo

Un supermarket al posto dell’ex Kantal. Approvata la variante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *