24 Maggio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Crocetta, ritardi e forti critiche ma la destra difende il suo sindaco

Si accende lo scontro politico ancora una volta sul quartiere Crocetta di Cinisello Balsamo e ancora una volta sul famigerato progetto Entangled. Al centro del contendere è il metodo utilizzato dal sindaco Giacomo Ghilardi per allargare, con un certo in ritardo, la partecipazione alle scelte da parte del consiglio comunale e della cittadinanza. Il PD lo attacca accusando che mentre, agli inizi di settembre, la giunta incontrava i consiglieri, la nuova versione del progetto era già sul tavolo della Regione, che lo dovrà finanziare con 15 milioni di euro.

Polemica che si allarga anche dopo la lettera che il preside della scuola Anna Frank, Luigi Leo, ha inviato al consiglio comunale, in cui lamenta l’inadeguatezza del progetto di ristrutturazione del plesso, che in origine la giunta vuole abbattere, ma anche dell’intero Entangled, che dovrebbe ridisegnare i servizi del quartiere. Ma la maggioranza di centrodestra difende l’operato della giunta e contrattacca l’opposizione.

“Apprendiamo dalla stampa che il Partito Democratico e la lista civica “Cittadini Protagonisti Insieme” ritengano “una farsa” il Tavolo Politico istituito per il primo grande progetto che può concretamente riqualificare e unire alla città il Quartiere Crocetta. Ci pare che il PD, non avendo chiare idee riguardo a questo progetto, nel suo stile, abbia preferito reagire con polemiche, piuttosto che contribuire in modo costruttivo”, si legge in una nota delle forze politiche di maggioranza, Lega in testa.

“Il PD si trova evidentemente spiazzato dalla scelta, ivi compresa quella delle precedenti interlocuzioni con gli stakeholders territoriali, che sono iniziate fin da gennaio 2023, di cui forse non hanno contezza. Riteniamo che in politica sia fondamentale essere propositivi e partecipare attivamente alla discussione pubblica per il bene della nostra comunità. Tuttavia, sembra che il PD stia scegliendo una via diversa, optando per la critica anziché per la collaborazione”.

“Ci rendiamo conto che sia impegnativo avere idee e più facile stare alla finestra, tanto più con una coalizione di maggioranza attiva, propositiva e concreta, che si pone come unico obiettivo il bene comune e lo sviluppo sostenibile della città, tutta, con particolare riferimento alle aree più fragili. Entangled ne è l’evidenza per il quartiere Crocetta. Un progetto da fare, pensato e condiviso da tempo con tutte le forze territoriali coinvolte. Speriamo che in futuro il PD possa ritrovare la volontà di lavorare insieme agli altri attori politici e alla società civile per il beneficio di tutti i cittadini, che si aspettano di vedere ciò su cui, attraverso le loro rappresentanze, hanno lavorato. Le pure polemiche politiche non portano “avanti” le soluzioni ai bisogni. È il fare che porta sviluppo”, conclude la nota.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La celebre femminista che scelse di vivere al Milanino

Articolo successivo

MuFoCo alla scuderie del Quirinale, un successo da raccontare alla città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *