13 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

La pittrice cinisellese alla tre giorni per la pace

Un’importante iniziativa dal titolo TRE GIORNI PER LA PACE, che si terrà dal 22 al 24 settembre a Milano, nell’ambito della quale esporranno alcuni artisti, vede anche la partecipazione di Silvia Battisti. Di Sovramonte (BL), ma cinisellese di adozione, pittrice affermata, la Battisti non è nuova al tema della pace e della denuncia di tutte le guerre, che esprime con la sua arte. Nel 2011 Villa Ghirlanda accolse la sua mostra Lettere dal fronte che esponeva alcuni dei suoi quadri ispirati alla corrispondenza del padre Egidio dal fronte di guerra balcanico nel periodo 1942-1943. Grazie a questa rilettura, all’attenta ricerca di materiali informativi, a una serie di combine painting, la Battisti ci offrì uno strumento in chiave artistica per parlare dell’orrore della guerra. Tornò a collaborare con l’Amministrazione comunale esponendo un suo quadro nell’ambito della mostra per il centenario della Grande Guerra.

Il Coordinamento per la Pace – Milano riunisce più di trenta associazioni e organizzazioni, con lo scopo di dare una voce più forte e unitaria a tutti coloro i quali ritengono che la pace non possa essere raggiunta tramite il continuo invio di armi, si oppongono alla linea di cobelligeranza del nostro governo, che riduce i servizi e i diritti dei cittadini per assecondare gli interessi degli Stati Uniti in contrasto con quelli nazionali, e chiedono di fermare la guerra promuovendo le trattative sotto l’egida dell’ONU. Dopo la manifestazione del 27 maggio scorso, il Coordinamento intende proseguire e dare maggiore forza all’iniziativa organizzando la TRE GIORNI PER LA PACE, un incontro di denuncia, analisi e riflessioni, proposte d’azione, con il principale obiettivo di allargare il fronte con adesioni che siano espressione della pluralità di sensibilità ed esperienze accumulate nelle lotte di difesa della Costituzione, dei diritti sociali e civili, del territorio e dell’ambiente.

22 – 23 – 24 settembre 2023 – presso il C.I.Q. (Centro Internazionale di Quartiere), via Fabio Massimo 19 – Milano (MM3 Porto di Mare)

Venerdì 22 settembre: LA DENUNCIA

• 18.30 – Presentazione del programma, mostre e attività.
• 19.00 – Collateral Murder: vittime collaterali della guerra con Emergency e Silvia Baratella della Libreria delle Donne.
• 20.45 – Intervento di Moni Ovadia (uomo di teatro e attivista dei diritti civili).

Sabato 23 settembre: LA RIFLESSIONE

• 15.30 – Il processo a Julian Assange: Storia di una persecuzione, Vincenzo Vita (editorialista de Il Manifesto) presenta il libro di Nils Melzer (ex-relatore speciale ONU).
• 17.30 – Il mondo dopo la guerra in Ucraina, ne parlano Domenico Gallo (editorialista ed ex-magistrato), Alessandra Algostino (docente di Diritto Costituzionale), Domenico Moro (economista).
• 21.30 – Poesie e musica di guerra e di pace.

Domenica 24 settembre: L’AZIONE

• 15.30 – Storia e prospettive del movimento per la Pace, intervengono Marco Tarquinio (editorialista di Avvenire) e Manlio Dinucci (giornalista e saggista).
• 17.00 – Tavola rotonda su come sviluppare il fronte per la Pace e rafforzare le attività del Coordinamento per la Pace – Milano

Nel corso dei tre giorni saranno presentate e aperte al pubblico:

• La mostra di quadri degli Artisti per la Pace:

Silvia Battisti – Gianni Brignoli – Cecilia Corradini – Renato Galbusera – Sem Galimberti – Renata Ghiazza – Elisa Erroi – Eddy Persichelli – Anna Santinello.

• La mostra sulla Strage di Odessa del 2014.

• Proposte di letture sul tema della guerra.

Il C.I.Q. – Centro Internazionale di Quartiere è attrezzato tutti i giorni con bar e cucina per cene a prezzi modici.

Facebook: https://www.facebook.com/events/816786510096516

Per aderire come organizzazione o singolo al Coordinamento per la Pace – Milano:

Appello:
https://coordinamentopacemilano.blogspot.com/2023/03/appello-del-coordinamento-per-la-pace.html

Social: https://linktr.ee/coordinamentopacemilano

Patrizia Rulli

Articolo precedente

Ragazzi con disabilità cronisti per un giorno a Generazioni

Articolo successivo

ASA basket punta in alto. Attesa per la ripresa del campionato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *