22 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

ASA basket punta in alto. Attesa per la ripresa del campionato

di Luigi Filipcic

L’ASA Cinisello si appresta ad affrontare la nuova stagione agonistica. Il campionato la vedrà impegnata nel Girone Est E della Divisione Regionale 1 Maschile Lombardia. L’inizio della stagione è fissato per il 1° ottobre 2023 e si concluderà il 16 giugno 2024. Abbiamo intervistato Umberto Zani, dirigente responsabile di ASA Basket per sentire il polso dellasquadra.

L’anno passato, vi ha visto partecipare alla serie D e sfiorare l’accesso alla serie superiore. Quest’anno la vostra squadra dove è collocata e soprattutto dove pensate di arrivare?
Lo scorso anno Fip ha iniziato una profonda ristrutturazione dei campionati con l’intento di elevare la qualità. ASA Cinisello, partita con l’idea della salvezza (si prevedevano 40 retrocessioni su 84 partecipanti), ha condotto un campionato andato ben oltre le aspettative, con un terzo posto alla fine della stagione regolare e una tranquilla salvezza. Per la stagione 2023/24, l’asticella si alza ulteriormente. Nella nuova serie D, ora denominata “Divisione Regionale 1”, sono confluite 24 formazioni retrocesse dalla serie C, a completare l’organico di 72 squadre. L’obbiettivo di ASA, almeno in partenza, è la riconferma della categoria, poi, cammin facendo, potremo tarare meglio gli obiettivi. La prudenza è d’obbligo.

Siete pronti per puntare ad un passaggio alla serie superiore?
Come già affermato, la stagione è sicuramente una delle più complesse e difficili degli ultimi anni. Dirigenza e staff tecnico, grazie anche al rinnovo della sponsorizzazione con la “D-Factory” di Cinisello oltre a lavorare su un organico già molto strutturato, ha potuto operare con inserimenti atti a rinforzare la squadra. A questo scopo, sono arrivati alcuni giocatori con una recente militanza nella serie superiore (serie C). Parlare oggi di promozioni è sicuramente prematuro

Quale valutazione date ai vostri avversari del girone?
Difficile dare, oggi, una valutazione delle squadre avversarie. Nel girone iniziale sono inserite due squadre retrocesse dalla C, Rondinella Sesto S.G. e Di. Po. Vimercate, sicuramente strutturate e pronte a dare battaglia. Le altre squadre provengono da gironi diversi dal nostro dello scorso anno. Alcune erano già di buon livello, tanto da aver partecipato, lo scorso anno, ai playoff per salire in serie C (Agrate e Biassono), altre hanno lavorato e stanno lavorando per allestire “roster” competitivi. Potremo dire qualcosa in più dopo le prime giornate.

Ci può spiegare come saranno i meccanismi per promozioni e retrocessioni di questo campionato?
Spiegare il meccanismo piuttosto “elaborato” non è semplicissimo (per approfondire consiglio il sito  https://lombardia.fip.it/formula-divisione-regionale-1-maschile-stagione-2023-24/ ). Brevemente possiamo dire che delle 72 squadre iniziali, due vengono promosse, dopo i playoff, in serie C. Mentre cinquanta (50) squadre, dopo i playout, retrocedono nella serie inferiore, Divisione Regionale 3 (ex Promozione). A questo punto, lasciamo la parola al campo, incrociando le dita e gridando, a pieni polmoni, forza ASA!

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La pittrice cinisellese alla tre giorni per la pace

Articolo successivo

Anna Frank, il preside attacca il progetto della giunta: “Non soddisfa nessuna esigenza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *