25 Maggio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Cultura e spettacolo: gli eventi di settembre nel Nord Milano

Dopo il meritato riposo e la pausa estiva per molti riprendono numerose le iniziative culturali e di intrattenimento nelle nostre città.

A Cinisello Balsamo la storica rassegna all’aperto Cinema nel Parco, con prime visioni e titoli dell’ultima stagione, prosegue per i primi giorni del mese e si conclude domenica 3 settembre. Giovedì 14 presso Il Pertini Antonella Agnoli, consulente bibliotecaria ed esperta del settore, presenta il suo ultimo libro La casa di tutti. Città e biblioteche, in cui racconta e descrive con passione le biblioteche delle nostre città come un presidio culturale e sociale di difesa della democrazia. Sabato 23 alle 10.30 è previsto il primo dei quattro nuovi appuntamenti rivolti ai più piccoli con le letture ad alta voce animate da Aurelia Pini dal titolo Ti racconto di orsi, lupi e farfalle. A settembre continuano anche le iniziative per restare in forma della serie Summer Fitness 2023 e Yoga & Sound Healing, mentre serate danzanti, animazione e altri momenti aggregativi sono previsti nel ricco calendario di Estate in città presso il Parco Ariosto fino al termine del mese. Al Museo di Fotografia Contemporanea si potranno ammirare ancora le mostre L’Italia è un desiderio – Fotografie, paesaggi e visioni 1842-2022 fino al 3 settembre e Nel corso del tempo con foto di Francesco Randino a cura di Roberta Valota fino al 17 settembre.

A Sesto San Giovanni il Cinema Rondinella propone l’interessantissimo Labour Film Festival (dal 4 settembre al 12 ottobre) con proiezioni che affrontano numerose tematiche legate a lavoro, ambiente e società: Californie di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman (lunedì 4), Il frutto della tarda estate di Erige Sehiri (mercoledì 6 e venerdì 8), Sirens di Ilaria Di Carlo (giovedì 7), Utama – La terra dimentica di Alejandro Loayza Grisi (giovedì 7 e lunedì 11), Gigi la legge di Alessandro Comodin (lunedì 11 e venerdì 15), Tutto in un giorno di Juan Diego Botto (mercoledì 13), E tu come stai? di Filippo Maria e Lorenzo Enrico Gori (giovedì 14), Animali selvatici di Cristian Mungiu (lunedì 18), Terra e polvere di Li Ruijun (mercoledì 20 e venerdì 22), Fortuna granda di Alberto Gottardo e Francesca Sironi (giovedì 21), After work di Erik Gandini (lunedì 25), Sì, Chef! La brigade di Louis-Julien Petit (mercoledì 27), You can’t automate me di Katarina Jazbec (giovedì 28), The store di Anna Ami-Ro Skold (giovedì 28 e venerdì 29). Alcuni tra questi film sono proposti anche nella rassegna Pomeriggi al cinema. Martedì 5 settembre Tommaso Scotti incontra i lettori alla libreria Tarantola per presentare il suo nuovo volume I diavoli di Tokyo Ovest. A venticinque anni dalla scomparsa dell’artista sabato 9 verrà intitolato a Lucio Battisti il giardino di via Cairoli e si terrà un concerto tribuito della Battisti Band – Mi ritorni in mente. Domenica 24 si propone un’esperienza nel passato con Non ci resta che… via Picardi – Arti e Mestieri Medievali a cura della Compagnia del Corvo del gruppo Brianza Medievale e della scuola di scherma medievale Di Santi e Fanti, mentre il denso calendario di eventi estivi del Carroponte offre concerti fino alla metà del mese.

A Cologno Monzese a conclusione della rassegna Estate in Villa è prevista una serata danzante con l’intervento di Rossella Rey Cominacini sabato 9 agosto al Parco di Villa Citterio. Dal 12 al 19 settembre presso Villa Casati è allestita la Mostra della Biblioteca Civica a cura dell’Associazione Arancio Patafisico intitolata Tra le pagine, tra i libri con quadri, leporelli, libri d’artista, affiancati da volumi a tema selezionati. Sabato 16 è prevista Scuola in Piazza, organizzata da Salute Senza Frontiere – SASEF ETS, un momento di aggregazione rivolto a tutta la città con testimonianze, danze e musica dal vivo per condividere l’importanza della scuola di italiano come strumento per favorire l’accoglienza, il dialogo e i rapporti fra gruppi e culture diverse. Domenica 17 la Festa delle Associazioni offre un’importante occasione per conoscere le realtà di volontariato sociale, culturali e sportive della città.

A Bresso il Comune, in collaborazione con il Comitato della “Sagra Madonna del Pilastrello” e il Centro Sociale Anziani, presenta il bando del 22° concorso di Arti Visive sul tema “Da la meta mai non torcer gli occhi” – Sulle orme di Alessandro Manzoni e le sue opere per artisti non professionisti senza limiti di età. Ogni partecipante può sviluppare il tema proposto secondo le personali scelte tecniche e stilistiche e presentare un massimo di due opere tra pittura, scultura e grafica. La mostra sarà allestita dal 25 settembre al 1° ottobre. Sabato 9 per tutti i bambini fino a 6 anni è in programma la Festa di fine estate al Parco Rivolta con attività creative, esperienze sensoriali, canti, letture di gruppo e un piccolo spettacolo.

A Cusano Milanino (R)Estate in piazza si conclude venerdì 1° settembre in piazza Cavour con il concerto intitolato I grandi del pianoforte, una serata di musica classica a cura del Maestro Leonardo Locatelli. Da tenere in considerazione anche la programmazione del Cinema Teatro San Giovanni Bosco e del Teatro Giovanni XXIII.

A Paderno Dugnano per la serie Let’s Summer 2023 – Sere d’Estate tutti i giorni a partire dalle 19.30 fino al 10 settembre al Parco Toti sono previsti eventi musicali, balli, intrattenimento e grigliate. Per la serie Piccole orecchie in gita presso il Parco Lago Nord sono in programma gli incontri con Camelozampa (sabato 9), casa editrice padovana nata nel 2011 dalla fusione di Camelopardus e Zampanera, impegnata nella traduzione di capolavori stranieri e nella scoperta di nuovi talenti, e con Gribaudo (sabato 16), casa editrice del gruppo Feltrinelli specializzata in libri illustrati per adulti e per bambini. Per gli appassionati del grande schermo sono parecchi i film in visione al centro Le Giraffe e alla Cineteca Milano Metropolis.

Triste il giardino: fresca / scende ai fiori la pioggia. / Silenziosa trema / l’estate, declinando alla sua fine. / Gocciano foglie d’oro / giù dalla grande acacia. / Ride attonita e smorta / l’estate dentro il suo morente sogno. / S’attarda fra le rose, / pensando alla sua pace; / lentamente socchiude / i grandi occhi pesanti di stanchezza. (“Settembre” di Hermann Hesse)

Emanuele Lavizzari

Dopo un titolo accademico in Lingue e Letterature Straniere ha lavorato in ambito turistico-alberghiero tra Spagna, Italia e Germania. In seguito a un master universitario in ideazione e produzione audiovisiva approda al giornalismo. Ha collaborato con alcune testate locali in Lombardia, prima di giungere all’Associazione Italiana Sommelier Editore, dove attualmente è responsabile del coordinamento redazionale e direttore editoriale della rivista “Vitae”. Ama l’impressionismo musicale, la poesia simbolista e le contaminazioni fra generi nella musica e nella letteratura. Passa agevolmente da una tastiera di pc a quella di un pianoforte, anche se tra i due preferisce decisamente il secondo. Questo è il motivo per cui si è dedicato a ulteriori studi e ha conseguito una laurea magistrale in Scienze della Musica con una tesi sul compositore spagnolo Manuel de Falla. Suoi grandi interessi sono anche l’atletica leggera e la televisione. Ha corso tanti chilometri in pista, su strada e su percorsi campestri e non si è ancora stancato di farlo.

Articolo precedente

Da Giambruno a Vannacci. Il bestiario che la destra (cinisellese) dovrebbe rinnegare

Articolo successivo

Sesto dedica un giardino a Lucio Battisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *