28 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Maltempo, danni per 13 scuole. In arrivo 800 mila euro dalla Regione

Cinisello Balsamo riceverà uno stanziamento di quasi 800mila euro da Regione Lombardia per i danni alle scuole subiti nei nubifragi di luglio. Soldi che andranno spesi per sistemare ben 13 plessi scolastici della città. Anche se i danni complessivi sul territorio cinisellese ammontano a più di 2 milioni di euro.

Lo ha stabilito la giunta regionale che ha stanziato per ora, con decreto di urgenza, 5 milioni per gli interventi dovuti alle calamità naturali. Una buona fetta di queste risorse è andata a Cinisello, che tra i 45 comuni che hanno presentato la domanda, risulta il più danneggiato.

Le scuole che hanno subito danni sono: le scuole dell’infanzia Papa Giovanni XXIII I, II e G. Rodari, la scuola primaria Buscaglia, Costa, Manzoni, Monte Ortigara, Parini e Villa, la scuola secondaria di primo grado Paisiello, la scuola elementare Zandonai e la scuola secondaria di primo grado Anna Frank. In alcuni casi le strutture sono state colpite sia dall’evento atmosferico del 21 che del 25 luglio e gli interventi, per lo più, sono già stati effettuati.

Discorso a parte per la scuola Zandonai per la cui agibilità si è intervenuti con una copertura del tetto temporanea per la quale sono stati spesi circa 50mila euro, a rimborso dalla Regione. L’intervento definitivo tuttavia richiederà una spesa di circa 600mila euro. Gli altri lavori effettuati o in corso sono di pulizia da acqua, fango e detriti, ma anche di riparazione o sostituzione di infissi, controsoffitti, cornicioni e per gli abbattimenti e il loro smaltimento.

“Grazie a Regione Lombardia per questo stanziamento straordinario che ci consente di avere un ristoro a Bilancio sui lavori già effettuati o in corso sulle scuole cittadine che dal 1° settembre riprendono le attività in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico. Cinisello Balsamo è stata tra i Comuni più colpiti dal maltempo di luglio e uno dei nostri plessi, proprio sabato scorso, è stato nuovamente danneggiato dall’ennesimo violento temporale”. Così il sindaco Giacomo Ghilardi con delega al Bilancio.

“I danni ai plessi scolastici sono stati numerosi: con tempestività abbiamo effettuato i lavori necessari e le scuole sono agibili in concomitanza con il rientro imminente del personale docente e non docente. La notizia della misura straordinaria di Regione Lombardia è di particolare sollievo perché ci permette di rientrare delle risorse spese. Per il primo giorno di scuola gli edifici potranno accogliere i nostri ragazzi, con la speranza di esserci lasciati alle spalle la stagione dei violenti temporali”. Ha commentato l’assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro, Educazione e Infanzia Maria Gabriella Fumagalli.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Violenze sulle donne. La lista del sindaco prende posizione

Articolo successivo

Stress da rientro? Ecco i consigli delle Farmacie Comunali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *