16 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Visita d’agosto all’Anna Frank. Ma il futuro della scuola è ancora incerto

Il sindaco Giacomo Ghilardi non è in vacanza almeno per il momento e approfitta delle lunghe giornate agostane, in cui gli impegni si assottigliano, per fare un giro delle scuole di Cinisello Balsamo, “per verificare le strutture” in vista dell’apertura di settembre.

Tra le foto dei sopralluoghi che il sindaco ha pubblicato sui social c’è anche quella della scuola Anna Frank, che nel progetto originario di rigenerazione urbana del quartiere Crocetta (Entagled) è destinata alla demolizione.

La foto di Ghilardi sembra voler rassicurare tutti, a partire dalle famiglie degli alunni, allarmati dal fatto che con la chiusura dell’istituto vedrebbero trasferiti i figli in altri plessi più lontani. Per poi continuare con professori e preside della Frank, che hanno presentato in comune un progetto di riqualificazione della scuola per evitare di vederla abbattere.

Progetto sul quale Ghilardi si è espresso aprendo alla possibilità di realizzarlo ma soltanto se i soldi necessari per completarlo rientreranno nei fatidici 15 milioni di euro finanziati da Regione Lombardia per la rigenerazione della Crocetta. I tempi per sapere se la cosa sarà possibile non si conoscono. E così il destino della Frank è ancora molto incerto. In ogni caso a settembre suonerà la campanella anche per la scuola del quartiere.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Corsi di ginnastica per anziani. Associazione cercasi

Articolo successivo

Nubifragi di luglio, a Cinisello danni per 2,2 milioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *