13 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Dopo la tromba d’aria un tetto provvisorio per la scuola Zandonai

Soluzione temporanea per il riparo del tetto della scuola Zandonai di Cinisello Balsamo, gravemente danneggiato dalla tromba d’aria del 24 luglio scorso. La scuole potrà riaprire regolarmente a settembre solo grazie ad alcuni pannelli provvisori installati in sicurezza ma per il restauro completo ci vorrà tempo.

“Purtroppo, a causa delle ferie estive e della chiusura delle aziende, la ricerca di materiali e risorse necessarie per una soluzione definitiva è risultata estremamente difficile, aumentando il rischio di non poter riaprire a settembre”, scrive il sindaco Giacomo Ghilardi sui sociale che spiega la soluzione temporanea impiegata.

Si tratta dell’istallazione di pannelli di isolamento da 4 cm, ancorati alla struttura esistente dopo opportuni rinforzi. Questo intervento, del costo di 50mila euro, ha permesso di garantire la sicurezza della scuola per il prossimo periodo anche in caso di ulteriori forti temporali, la possibilità di riaprirla per l’attività scolastica di settembre e, nel contempo, ci sarà il tempo per trovare anche le risorse necessarie per un intervento definitivo.

“Auspichiamo che la dichiarazione di emergenza ambientale richiesta da regione abbia rapido riscontro per ottenere i rimborsi dei danni che abbiamo già inserito nella piattaforma regionale. Nel frattempo stiamo proseguendo tutti i lavori di abbattimento di alberi e rami pericolanti, rimozione di quelli già sezionati è messa in sicurezza dei luoghi”, conclude il sindaco.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Parcheggi gratis per tutto agosto. Sospese le strisce blu

Articolo successivo

Il raduno dei giovani dal Papa, a Lisbona anche 42 cinisellesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *