20 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

In consiglio comunale si contano i danni. Ma per la Lega il “climate change” non c’entra

di Carla Tanzi

In data 26 Luglio si è svolto il Consiglio Comunale. In apertura di Consiglio il Sindaco Ghilardi ha provveduto ad informare ed aggiornare il consiglio, e i cittadini, relativamente ai danni ingenti causati dai violenti nubifragi occorsi recentemente. Cinisello Balsamo ha subito il passaggio di tre trombe d’aria unite a violenti ed abbondanti piogge, vento e grandine.

Il maltempo ha causato danni agli edifici pubblici e privati, alla viabilità e alle aree verdi. Per cercare di gestire al meglio la situazione e tornare, prima possibile, ad una situazione di normalità è stato necessario classificare i danni e dargli una priorità. L’ordine di priorità seguito è stato e sarà : Liberare le strade e ripristinare la viabilità per i cittadini, mezzi di soccorso e trasporto pubblico; verifica e ripristino degli edifici pubblici che stanno erogando servizi al cittadino, sistemazione aree verdi e, alla fine, verifica e sistemazione edifici pubblici che al momento non vengono utilizzati.

Il lavoro intenso di PL e Volontari di Protezione Civile ha consentito il ripristino veloce della viabilità sulle vie di maggiore percorrenza, il lavoro continua incessante, e ha permesso la sistemazione danni presso le strutture pubbliche quali le Scuole Monte Ortigara e Papa Giovanni XXIII 1 e 2 dove sono in corso i centri estivi (interrotti solo per poche giornate).

E’ chiaro che ci sono aree, comunque importanti, che attendono ancora una soluzione, ma è indispensabile gestire prima le emergenze. Tali aree, specificate nelle ordinanze emesse, sono momentaneamente precluse al pubblico. Queste aree verranno monitorate e riaperte dopo verifica di sicurezza.

Il sindaco ha elencato e quantificato in termini di costi tutti gli interventi; dati parziali poiché le operazioni sono ancora in corso, e ha specificato che, fortunatamente, nonostante i grossi danni non ci sono stati feriti o vittime.

Importante la riflessione del sindaco, Giacomo Ghilardi, espressa alla fine del rendiconto “Su questi cambiamenti climatici bisognerà, tutti, metterci la testa! Partendo dal basso e arrivando ai grandi Leader Mondiali; occorre pensare alla prevenzione, occorre fare ragionamenti, pensare a questo anche nella stesura del nuovo Piano di Governo del Territorio. Dobbiamo riflettere su questi eventi che si manifestano sempre più spesso! “ Una riflessione che sicuramente apprezziamo e con la quale conveniamo.

Di tutt’altra idea il  consigliere Massimiliano Sticco in quota Lega, il quale, dopo aver chiesto la parola sbalordisce con la dichiarazione: “I fenomeni della natura coesistono con l’uomo. Non penso che tali eventi siano causati da cambiamenti climatici degli ultimi anni. I cambiamenti climatici ci sono sempre stati e sempre ci saranno”; non è ben chiaro se ritenga l’evento un normale temporale estivo o se anche lui, nonostante le parole espresse, sia almeno un poco preoccupato, noi lo siamo.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Bilancio, variazione da 7,2 milioni. Ghilardi: “Siamo un comune virtuoso”

Articolo successivo

Città dalla Salute, dopo 10 anni via ai lavori. Ma i soldi non bastano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *