12 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il medico di base polemizza e si dimette. Pazienti costretti a cercarne uno fuori Cinisello

Un medico di base che chiude lo studio in polemica con il sistema sanitario. E così più di mille pazienti sono costretti a cercare un sostituto che però al momento non esiste. Succede a Cinisello Balsamo dove la crisi della medicina di base è una tragica realtà da ormai molto tempo. Il dottor Danilo Dall’Occo ha improvvisamente annunciato il termine delle attività il primo agosto 2023 con una mail ai pazienti che non ammette repliche: “Le dimissioni sono dettate dalle problematiche attuali del servizi sanitario nazionale. Un ringraziamento di cuore a tutti per la fiducia e la disponibilità dimostrata in questi anni di difficoltà”. Queste le parole del medico evidentemente provato dal periodo difficile che si è aperto con la pandemia, che ha evidenziato carenze e cattiva gestione del sistema sanitario, gestito sul territorio da Regione Lombardia.

Il passo indietro del medico sta facendo molto discutere, sia per la polemica da lui stesso innescata verso i vertici della sanità, sia per le famiglie rimaste orfane che faticano a trovare il dottore, una carenza che si fa tangibile, quotidiana e a volte diventa un problema davvero insuperabile soprattutto per gli anziani.

“Sono rimasto senza medico di famiglia dall’oggi al domani “, afferma Sergio, che racconta a La Città il suo problema. “Il mio medico ha chiuso lo studio, si è dimesso e siamo rimasti in tanti senza un sostituto. Ora pare che per trovarne uno si debba migrare addirittura a Cormano, non proprio dietro l’angolo, soprattutto per le persone di una certa età”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Crocetta, quale destino? “La giunta dia spiegazioni ai cittadini”

Articolo successivo

In arrivo il restyling del parco Dalla Chiesa. Coi soldi della Regione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *