24 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Arriva la Tari e il sindaco esulta: “L’1% in meno, tariffa più bassa nel Nord Milano

Un punto percentuale in meno per l’ammontare complessivo della Tari 2023 a carico della cittadinanza. Un risultato che la nuova giunta del sindaco Giacomo Ghilardi ora rivendica, dopo le polemiche degli anni scorsi sul maxi aumento della tassa rifiuti del 2019, il primo anno del centrodestra alla guida di Cinisello Balsamo. Aumento che ora viene mitigato dalla diminuzione in atto, mentre sono in distribuzione per le case le comunicazioni con la scadenza dei pagamenti e in allegato gli F24.

Tre le rate stabilite: 31 luglio, 31 ottobre e 29 dicembre 2023 per chi non vuole pagare in un’unica soluzione. Il servizio di distribuzione postale degli avvisi è a carico di una società specializzata. In caso di ritardo nel recapito, i pagamenti successivi alla scadenza della prima rata, per cause di forza maggiore, non comporteranno l’applicazione di alcuna sanzione o interessi di mora, fa sapere la giunta.

“Siamo un Comune virtuoso: il nostro impegno è andato nella direzione di abbassare la Tari per incidere il meno possibile sui cittadini. In tutti questi anni, nonostante la crescita costante dei costi di smaltimento e i rincari dei consumi del carburante e dell’elettricità, i costi di gestione dei rifiuti, coperti per legge dalla Tari, non sono aumentati. Cinisello Balsamo è tra i Comuni del Nord Milano che presentano una tariffa più bassa. Abbiamo lavorato per eliminare le inefficienze del passato e per ristabilire un giusto equilibrio tra utenze domestiche e non”, ha spiegato il sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Corsi teatrali al CineTeatro Pax

Articolo successivo

Nuovo centro sportivo, il sindaco annuncia: “Al via il cantiere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *