22 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Rissa con polemiche. E ora il sindaco vieta gli alcolici

Stop alla vendita di alcolici nel fine settimana per i locali nei pressi di piazza Indro Montanelli a Sesto San Giovanni. E’ la risposta, contenuta in un’ordinanza del sindaco, alla rissa scoppiata lo scorso sabato notte che ha portato al ferimento grave di un giovane extracomunitario.

Oltre a quell’episodio, che sta facendo molto discutere in città, “sono state rilevate già diverse situazioni in cui si è reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine, per risse e disturbo della quiete pubbliche avvenuti nell’aree antistanti le attività della zona”, afferma la giunta in una nota.

“Si è proceduto quindi con la sospensione della licenza di somministrazione di alcool nella fascia che va dal venerdì alle ore 22 al lunedì alle ore 7, per tutelare la sicurezza urbana e l’interesse pubblico”, precisa la nota.

Intanto divampano le polemiche tra le forze politiche sull’accaduto della scorsa settimana. Se la prende con il sindaco Di Stefano, Michele Foggetta, consigliere comunale di Verdi-Sinistra Italiana. “Il ragazzo ferito poteva essere il figlio di chiunque di noi eppure né il Sindaco, né la vicesindaca, né l’assessore “alla sicurezza”, né nessun altro assessore di questa città ha speso un minuto per dichiarare vicinanza al ragazzo e alla sua famiglia o per dire alla cittadinanza cosa sia successo quella notte e cosa stia succedendo a Sesto. Di Stefano ha invece preferito vantarsi di aver cacciato “4 extracomunitari che bivaccavano”. Ma cosa sta succedendo in realtà lo sappiamo benissimo. Sesto sta diventando una città pericolosa, cosa che non era, e a chi dovrebbe occuparsene non interessa nulla”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Ascolto e confronto non esistono. Dal sindaco solo slogan

Articolo successivo

Tre panchine letterarie nell’incanto del Parco Nord

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *