22 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Da cinema nel parco a “cineforum di cortile”

Una cinquantina di sedie da bar raggruppate a pochi metri dal maxi-schermo e più in fondo, le poche sedute in marmo, che sembrano delle sdraio da spiaggia ma parecchio più scomode, occupate da qualche altro spettatore. E’ la foto istantanea della nuova arena estiva e del cinema all’aperto nel parco di Villa Ghirlanda. Recentemente è stato tutto rivisto e sono state tolte le sedie fisse che per decenni fecero parte della suggestiva scenografia dell’arena.

La nuova disposizione, criticata da molti, continua ad essere oggetto di perplessità, soprattutto adesso che è in corso una nuova stagione del cinema all’aperto. Eppure per il sindaco Giacomo Ghilardi ne sembra orgoglioso: “La novità di quest’anno è un’area del parco del tutto riqualificata dopo gli interventi degli ultimi mesi. È stato ripristinato il prato, dove sono stati posizionati alcuni elementi di arredo in pietra, a cui si aggiungono le sedute singole rimovibili all’occorrenza”.

Di tutt’altro avviso l’opposizione. “Ecco la nuova arena estiva del parco di Villa Ghirlanda. Più che a un cinema nel parco sembrano a un cineforum di cortile”, scrive il consigliere dem Alberto Amariti.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Anna Frank, è scontro. “Sulla riqualificazione nessun riscontro”

Articolo successivo

Una nuova commissione per la Crocetta, la destra boccia l’idea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *