16 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

“Dal centrodestra campagna elettorale senza regole”

La campagna elettorale di Cinisello Balsamo si infiamma a pochi giorni dalle urne. Fino ad ora il candidato di centrosinistra Luca Ghezzi era stato lontano dalle polemiche e dallo scontro diretto con l’avversario, il sindaco uscente Giacomo Ghilardi. Ma il clima in queste ore sta cambiando, complice il comportamento del centrodestra in tema di regole della campagna elettorale.

Manifesti affissi illecitamente in spazi non idonei, volantini lasciati ovunque senza il minimo rispetto dell’ambiente, camion elettorali parcheggiati senza permessi, spazi pubblici occupati senza autorizzazioni e molto altro. Sono queste le lamentele di Ghezzi e della sua coalizione.

“Abbiamo aspettato, abbiamo sperato che le nostre segnalazioni alle autorità potessero fermare il malcostume dei nostri avversari. È invece no. Sempre più audaci, sempre più spavaldi. Hanno violato e continuano a violare tutte le regole della campagna elettorale e del confronto democratico. Non sono bastate neppure le numerose sanzioni elevate dalla Polizia Locale a fermarli”, scrive Ghezzi in una nota.

“Hanno affisso manifesti ovunque, anche sulle vetrine, sui pali, in spazi non a loro assegnati. Hanno strappato più volte i nostri, li hanno disegnati, coperti. Hanno fatto venire un ministro della Repubblica a un’iniziativa di piazza senza chiedere l’autorizzazione, camuffandola per un aperitivo al bar. Hanno usato le pagine social del Comune per fare campagna elettorale promuovendo futuri e ipotetici progetti che non esistono”.

“Insomma, hanno riempito la città di arroganza e prepotenza. Dimostrando ancora una volta, se ce ne fosse stato il bisogno, che abbiamo il dovere di impegnarci a fondo per il bene della nostra amata Cinisello Balsamo”, conclude Ghezzi. 

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Il sovrappasso abbandonato. “Sei anni senza un accordo tra i comuni”

Articolo successivo

Roberta Rotondo presenta il suo secondo libro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *