23 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Magie elettorali. Mai così tanti fiori in città

Ultimi giorni di campagna elettorale per le elezioni amministrative di Cinisello Balsamo. Che saranno ricordati come i giorni delle aiuole fiorite. Il sindaco in carica Giacomo Ghilardi, si sta infatti dedicando con una certa determinazione a fare abbellire diverse rotatorie stradali e piccoli spazi verdi con decorazioni floreali, che le rendano il più gradevoli possibili alla vista. Uno sforzo poi immortalato dalle immancabili immagini social che raccontano di una campagna elettorale agli sgoccioli, parrebbe anche dal punto di vista dei contenuti.

Mentre sabato Elly Schlein riempiva una bella fetta di piazza Gramsci di attivisti e curiosi, il sindaco era in giro per la città a fare la sua campagna. Per lui niente accompagnatori eccellenti, niente vip della politica per il momento, dopo la visita di Matteo Salvini, non propriamente riuscita secondo alcuni.

Il taglio de nastro in  un salone di acconciature, una visita al parco, un giro alle case Aler alla Crocetta insieme con i sostenitori del quartiere, una messa a San Pietro Martire per i 90 anni di Don Carlo la domenica. Il sindaco va per la sua strada ma non dimentica quanto la cura della strada stessa, quella reale, sia rilevante nelle preferenze elettorali. Allora via col i “reportage” su fiorellini e rotonde stradali agghindate. Che da qualche tempo, in prossimità delle elezioni, sono diventate la cifra stilistica della giunta di centrodestra fino a diventare, a pochi giorni dal voto, una specie di cartolina turistica.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La politica fa scalo a Cinisello. Anche Fratoianni in visita

Articolo successivo

La piscina ormai chiusa da tempo diventa un caso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *