25 Maggio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Oltraggiata la mostra dell’ANPI al Parco Nord

Ancora un vile atto vandalico al Parco Nord di Bresso contro, ancora una volta, i simboli anti-fascisti. A poche ore dal 25 Aprile, nella notte tra il 21 e il 22 la Mostra “21” dedicata alle 21 donne madri della Costituzione, installata sulla passerella di Via Clerici del parco, è stata oltraggiata. La denuncia è dell’ANPI provinciale di Milano.

Nel pannello principale sono stati deturpati i visi di Bianca Bianchi e di Elettra Pollastrini , è stato portato via il ritratto di Nilde Iotti e si è tentato di strappare il pannello indice.

“A poche settimane dalla comparsa dell’enorme svastica al Monumento del deportato e alla vigilia del 25 Aprile un ennesimo episodio di stampo fascista colpisce e offende le donne che dopo aver partecipato alla lotta di Liberazione si prodigarono per lasciarci in eredità la nostra Costituzione”, si legge in una nota dell’ANPI.

La risposta di ANPI è stato immediata con la “Pedalata Resistente” che si è tenuta ieri e che dopo aver attraversato i comuni di Cusano Milanino e Bresso è terminata al Monumento del Deportato, dopo aver attraversato la passerella di Via Clerici dove è esposta la Mostra.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Manifesti elettorali abusivi, qualcuno resiste e scoppia la polemica

Articolo successivo

80 anni dal 1943, quando iniziò la guerra di Liberazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *