25 Maggio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Affissioni abusive, la replica di Ghilardi: “Fake news che infangano l’amministrazione”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera inviataci dal sindaco Giacomo Ghlardi dopo la pubblicazione, in data 17 aprile 2023, dell’articolo dal titolo Affissioni abusive, sindaco sotto accusa. “Non rispetta le regole”

Egregio Direttore,

leggo l’articolo di Ivano Bison in data odierna, dal titolo “Affissioni abusive, sindaco sotto accusa. “Non rispetta le regole”.

Nel rimanere sconcertato rispetto alla leggerezza con cui date spazio a insinuazioni di bassa lega, ma immagino siano scelte editoriali che non mi permetto di giudicare, sono però fermo nel segnalarle che accusare di abuso una persona incolpevole, è, a tutti gli effetti, un atto diffamatorio.

Resto, peraltro, basito dall’insinuazione che le righe scritte lasciano chiaramente trapelare, cioè che la società gestrice delle pubbliche affissioni della nostra città stia utilizzando due pesi e due misure, omettendo atti dovuti in favore del sottoscritto e penalizzando gli avversari politici. Anche questo meriterebbe una seria riflessione da parte sua, rispetto alla modalità di dare informazione, sfruttando fake news e, nel contempo, infangando ingiustamente sia chi esegue un servizio, sia la nostra amministrazione, che state facendo emergere come operanti in collusione.

Il condimento finale, poi, della messa in relazione con manifesti affissi abusivamente negli spazi elettorali, rende il tutto ancor più di basso profilo.

Credo fermamente che la politica sia, e debba essere, un’azione positiva e propositiva. Quindi mi sentirei, da un lato, di suggerire al Comitato che sostiene Ghezzi di occuparsi più di proposte che di tentativi (con scarsi risultati) denigratori, e dall’altro, alla vostra testata, di controllare meglio le fonti e i fatti, prima di procedere alla pubblicazione di notizie false, tendenziose e diffamatorie, nella foga di creare uno scoop.

Le porgo i miei più cordiali saluti, e torno a lavorare per la nostra città, sempre con lo stesso entusiasmo, animato da passione, propositività e legalità, valori e sentimenti su cui abbiamo basato il nostro servizio per i cittadini, con un unico obiettivo: il bene comune. 

Le inutili polemiche lasciano il tempo che trovano, e, forse, la gente è stanca di questo modo di fare politica. Credo abbia voglia e necessità di qualcuno che si metta sinceramente al loro servizio, che sappia ascoltare davvero, che lavori concretamente, che porti risultati. 

Ma è una semplice e personale riflessione. 

Giacomo Ghilardi

Sindaco di Cinisello Balsamo

Gentilissimo Sindaco,

La ringraziamo per averci scritto ed esposto le sue impressioni. Tuttavia non ravvediamo intento diffamatorio all’interno dell’articolo a firma di Ivano Bison in quanto l’articolista ha riportato, e ne ha facoltà, le accuse contenute in un comunicato virgolettato del Comitato elettorale di Luca Ghezzi, che sono ben circostanziate ed esplicative. Oltre che essere corredate da fotografie che documentano tali circostanze.

Nelle accuse ci si riferisce in modo puntuale al fatto che alcuni manifesti di un candidato di una lista a Suo sostegno risultino affissi illecitamente sugli spazi elettorali. Inoltre dal Comitato Ghezzi fanno notare che i Suoi stessi manifesti elettorali, signor Sindaco, sono ancora affissi negli spazi regolarmente acquistati, dopo il termine previsto dalla normativa. Mentre dovrebbero essere coperti come è stato giustamente fatto per quelli del suo avversario Ghezzi.

Credo che questa sia un’evidenza fattuale incontrovertibile, stando alla documentazione fotografica presentata dal Comitato Ghezzi.

L’articolista non ha, in nessun punto dell’articolo, espresso giudizi sulla ditta incaricata delle affissioni né mosso alcuna accusa su una “combutta” tra la ditta e il comune di Cinisello Balsamo. Né gli si può addebitare alcuna responsabilità di ciò che è scritto all’interno del virgolettato reso pubblico dal Comitato Ghezzi. Le accuse formulate in quel comunicato sono per La Città materiale di interesse giornalistico.

Un cordiale saluto

Fabrizio Vangelista
Direttore La Città

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Galliano raduna i suoi nella sala comunale. Cairo parte in sordina

Articolo successivo

Casa di comunità nel parco, l’assemblea pubblica inizia e finisce nel caos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *